Valentino Rossi: “Un team MotoGP? Non ci interessa”

Valentino Rossi GP Austin 2016
Valentino Rossi (©Getty Images)

Dal 2017 la MotoGP cinterà ben 24 piloti con l’arrivo del team KTM e resta ancora un posto libero da assegnare. Un giornalista italiano, alla vigilia del GP di Austin, ha chiesto a Valentino Rossi se potesse essere interessato, ma la risposta è stata negativa.

Il posto libero ancora vacante potrebbe essere assegnato al Forward Racing Team, ma di certo non alla VR46. L’ipotesi lanciata dai media spagnoli è stata bocciata da Valentino Rossi alla vigilia del GP delle Americhe “Ho sentito questo e so che c’è un posto libero in MotoGP. Ho parlato con Carmelo (Ezpeleta), ma per noi è impossibile – ha ammesso il Dottore -. Non è possibile fare una squadra in MotoGP e non ci interessa. Quello che vogliamo ottenere l’anno prossimo con Sky è una moto in Moto2 e due in Moto3. Questo è già abbastanza e davvero non voglio avere una squadra di MotoGP”.

L’obiettivo di Valentino Rossi e della VR46 Riders Academy è di far crescere giovani campioni per traghettarli fino alla classe regina, ma una volta arrivati alla massima serie tutto cambia e ognuno è abbastanza maturo per prendere la propria strada. Nel futuro del campione di Tavullia non ci sarà neanche un futuro da manager: “Se me lo chiedete ora vi direi di no, ma ho imparato che non si sa mai nella vita”. Le situazioni possono cambiare con il passare del tempo. Di certi sappiamo che Valentino sarà in sella alla sua Yamaha M1 fino alla fine del Mondiale 2018. Pensare al dopo è inutile per il momento. Meglio concentrarsi su queste ultime tre stagioni in MotoGP e rincorrere il sogno del decimo titolo iridato.