MotoGP Austin, Valentino Rossi: “Manca poco per battere Marquez”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi partirà dalla prima fila insieme ai rivali Marc Marquez e Jorge Lorenzo: i due piloti spagnoli non hanno dominato nelle qualifiche e ad Austin il podio potrebbe essere un ottimo risultato in attesa di approdare su circuiti più favorevoli per le Yamaha,

Nel GP delle Americhe sarà fondamentale la scelta delle gomme, ma è inutile nascondere che la Honda di Marquez ha qualcosa in più su questo circuito. L’impresa di salire sul gradino più alto è difficile, ma non impossibile e con l’incognita delle gomme Michelin tutto può accadere, fino all’ultima curva (GP Argentina e Ducati sono un esempio lampante).

D’altronde le Yamaha hanno migliorato il passo nella giornata di sabato e trovato il giusto setting per dare battaglia al fenomeno di Cervera: “Sono orgoglioso del tempo che ho fatto, mancava poco per battere Marquez che qui pare imprendibile… abbiamo delle possibilità di lottare per la vittoria, non sarà facile, ma abbiamo delle carte e ci proveremo – ha dichiarato Jorge Lorenzo come riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’ -. Vogliamo fare dei punti e salire sul podio per poi tornare con forza in Europa sulle piste più adatte a noi”.

Valentino Rossi occuperà la terza posizione in griglia di partenza, dopo aver chiuso le Q2 a tre decimi dal best lap di Marc Marquez: “Sono soddisfatto del lavoro fatto perché abbiamo fatto crescere bene la moto – ha detto il campione di Tavullia -. Ho un buon passo, molto vicino a quello di Jorge e centrare la prima fila in prospettiva gara era fondamentale… Marquez pare che ne abbia di più ma Lorenzo è lì e io non sono lontano: se riusciamo a stargli davanti a inizio gara diventa più interessante. La scelta delle gomme sarà fondamentale, abbiamo due scelte sia per l’anteriore, sia per il posteriore – ha concluso Rossi -: bisognerà valutare bene”.