Olanda, addio auto diesel e benzina dal 2025

Benzina
(©Getty Images)

Il Governo olandese ha intrapreso l’iter legislativo per arrivare a vietare la vendita di automobili con alimentazione a benzina o a gasolio a partire dal 2025. Nonostante l’opposizione della Destra il partito Laburista PcdA ha ottenuto una prima approvazione in Parlamento, grazie all’appoggio di liberal-democratici e verdi.

Secondo alcuni ricerche recenti in Olanda il costo medio mensile di un’auto oscilla tra 650 e 800 euro, tra i più alti in Europa. Già nel 2013 il Governo dei Paesi Bassi aveva siglato un accordo sull’energia con una quarantina di organizzazioni indipendenti, al fine di promuovere iniziative verdi nell’ambito dell’energia, dell’isolamento termico degli edifici e della riduzione della CO2. Alcuni mesi fa, insieme ad altre quattro nazioni e otto Stati degli Usa, l’Olanda aveva formato la Zero-Emission Vehicle Alliance per arrivare entro al 2050 alla esclusiva vendita di vetture eco-compatibili.

Se tutto procederà per il meglio l’Olanda approverà il suo provvedimento in maniera definitiva e vieterà la vendita di auto a benzina e diesel entro il 2025. Inoltre a Rotterdam l’amministrazione starebbe valutando di mettere al bando l’asfalto sostituendolo con strade di plastica riciclata, al fine di ridurre l’impatto ambientale e i costi di manutenzione delle strade. Sulla stessa strada eco-frienfly si muove anche la Francia che ha intenzione di far scomparire tutte le auto diesel dalla città di Parigi entro il 2020. E l’Italia resterà a guardare?