MotoGP Austin, Valentino Rossi: “Dobbiamo cercare di essere pronti”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)t

Valentino Rossi si dice pronto ad affrontare il prossimo GP di Austin, nonostante l’incognita rappresentata dalle gomme. “Questa pista è sempre molto difficile, molto lunga e tecnica – ha dichiarato il Dottore nella tradizionale conferenza stampa della vigilia del weekend di gara ‘texano’, come riporta Tuttosport – : dobbiamo concentrarci e fare del nostro meglio”.

“Negli ultimi anni non è stata la migliore per noi, ma sono riuscito a salire sul podio”, ha poi sottolineato Valentino, aggiungendo che “quest’anno sarà diverso, perché dovrò capire come si comportano le Michelin: solitamente soffriamo molto la gomma anteriore. Dobbiamo cercare di essere pronti e vedere cosa succede nelle prove”.

Quanto al round del Qatar, “è stata una gara positiva, anche se sono finito quarto – ha poi osservato il Campione di Tavullia – , ma in Argentina è stata difficile per tutti, con parecchi problemi durante il weekend per la gomma posteriore”. “Nella prima parte della gara mi sono sentito bene, ma nella seconda non ero abbastanza forte: sono stato fortunato a salire sul podio, ha rimarcato in conclusione, alludendo indirettamente alla caduta di cui è stato protagonista il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo.

 

La parola a Jorge Lorenzo

E proprio su Lorenzo era puntata quest’oggi l’attenzione dei giornalisti (e non solo), dopo le indiscrezioni delle ultime ore sul suo passaggio dalla Yamaha alla Ducati. Il maiorchino, però, non si è lasciato sfuggire nulla al riguardo. “Normalmente vado sul sicuro, ma le condizioni della pista in Argentina erano complicate per tutti – ha spiegato lo spagnolo riferendosi alla gara dello scorso weekend – . Ho commesso un errore, non mi sentivo molto a mio agio nei primi giri e avevo perso terreno: invece di essere paziente, ho spinto troppo e sono caduto. Può capitare, nessuno è perfetto: ora pensiamo alla prossima gara”.

Come Valentino Rossi, anche lui riconosce che “questa pista è difficile per noi”, ma assicura anche che “possiamo fare bene”. “Le gomme saranno molto importanti – puntualizza Lorenzo – , le gomme sono un punto interrogativo. Comunque lavoreremo sodo per cercare la soluzione migliore”. A partire già da domani.