MotoGP, Andrea Iannone: “Futuro compromesso? Non so”

Amdrea Iannone
Andrea Iannone (© Getty Images)

Andrea Iannone si prepara a tornare in pista dopo il colossale errore commesso in Argentina e le voci che vorrebbero Jorge Lorenzo in Ducati dal 2017. L’errore di una settimana fa potrebbe essere fatale per il pilota abruzzese che dichiara: “Futuro compresso con la Ducati? Non so, ma spero di no”.

Il Motomondiale 2016 è iniziato tutto in salita per Andrea Iannone che nelle prime due gare ha fatto registrare due cadute e zero punti. Il tentativo di sorpasso a Termas de Rio Hondo è costato caro anche al suo compagno di squadra Andrea Dovizioso, creando non pochi malumori ai box Ducati.

Inoltre il possibile arrivo di Jorge Lorenzo potrebbe significare l’addio alla Casa di Borgo Panigale al termine di questa stagione: “Futuro in Ducati compromesso? Non so, non penso al futuro perché il futuro è adesso – ha detto nel corso della conferenza stampa ad Austin -. Ora dopo queste due gare l’obiettivo è terminare una corsa perché il potenziale è alto. Questa è la mia priorità”.

Il pilota di Vasto ribadisce di sentirsi in colpa per l’accaduto, soprattutto perchè a farne le spese è stato il Dovi e tutto il team, ma in Texas è tanta la voglia di riscatto e soprattutto di portare a casa i primi punti: “Avevo dietro Rossi e credevo mi avrebbe attaccato di nuovo, così ho mantenuto una traiettoria più interna, in quella curva, purtroppo mi si è chiuso l’anteriore sulla parte sporca della pista e ho trascinato Dovi. Il momento è difficile, ma devo reagire”.

L’impresa si prospetta piuttosto ardua visto che partirà con un penalty di tre posizioni sulla griglia di partenza: “Ora è meglio guardare avanti e concentrarsi al cento per cento sul miglioramento della situazione – ha aggiunto Andrea Iannone -. Sarebbe molto importante per noi fare punti, perché dopo la seconda gara della stagione la situazione è molto difficile per tutti noi. È stata colpa mia”.