MotoGP, Maverick Vinales: “Stupendo avere Rossi come compagno”

Maverick Vinales
Maverick Vinales (©Getty Images)

Maverick Vinales è l’obiettivo principale della Yamaha in caso di addio di Jorge Lorenzo. Il campione del mondo in carica MotoGP ha un contratto che scade a fine 2016 e sembra molto attratto dalla ricca offerta da circa 12 milioni di euro netti annui avanzata dalla Ducati. L’attuale compagno di Valentino Rossi è stuzzicato dall’idea di vincere con un altro team, nel quale il Dottore ha invece fallito, seppur in condizioni completamente diverse da quelle attuali.

Il pilota della Suzuki è uno dei talenti più interessanti del campionato. Già nella scorsa stagione ha fatto intravedere buone qualità, ma è quest’anno che da parte sua ci si attende un ulteriore salto di qualità per meglio comprendere quale sia il suo potenziale. Nelle prime due gare ha ottenuto un sesto posto in Qatar e un ritiro in Argentina. Proprio a Rio Hondo stava lottando per il secondo posto con Valentino Rossi ed è poi caduto sull’insidiosa pista che ha mietuto diverse vittime illustri, tra le quali proprio Jorge Lorenzo.

Maverick Vinales entusiasta di affiancare Valentino Rossi

Yamaha crede molto nel 21enne spagnolo ed è pronto ad ingaggiarlo per il 2017. Maverick Vinales sarebbe felicissimo di approdare in uno dei migliori team della MotoGP divenendo così il compagno di squadra di Valentino Rossi. Ai microfoni di Marca lo ha detto esplicitamente: “Valentino ha sempre parlato bene di me. Quando il vostro idolo parla bene di te, sei orgoglioso. Ti senti che stai facendo bene il tuo lavoro. Avere il compagno di squadra Valentino sarebbe fantastico. E’ sempre stato il mio idolo, per esperienza, l’immagine, per tutto… Sarebbe come scegliere un insieme di cose che mi hanno fatto crescere molto come pilota”.

Valentino Rossi rappresenta un modello per il ragazzo, il quale non affatto spaventato da un dualismo con il Dottore: “Più che una rivalità, sarebbe un vantaggio per apprendere dalla sua esperienza, dal suo modo di lavorare. Se è stato campione molte volte, significa che c’è un lavoro dietro. Se avrò la possibilità, imparerò molto. Proverò a prendere tutto quello che si può dalla sua esperienza”.

Però Maverick Vinales, seppur stimolato dall’ipotesi di approdare in Yamaha al fianco di una leggenda del motociclismo, rimane concentrato sulla Suzuki e sul campionato ancora in corso: “In Suzuki sono felice. In realtà, la squadra mi sta dando tutto. Io dico quello che penso, che un pilota deve guardare i suoi obiettivi. Se una fabbrica ti può dare ciò che vuoi, si deve guardare la moto migliore. Anche Honda e Ducati sono buone moto. Le porte sono aperte, ma è importante fare il passo giusto al momento opportuno. Questo deciderà il mio futuro. Deciderò con calma. Non so quello che Jorge sta per decidere, ma sto pensando il mio futuro. In ogni caso, la Suzuki ha fiducia in me. In teoria qui posso essere il pilota numero uno e questa è una delle cose più importanti”.