Ducati, Paolo Ciabatti: “Grossa delusione, Iannone consapevole del disastro”

Paolo Ciabatti (Getty Images)
Paolo Ciabatti (©Getty Images)

In casa Ducati il clima è abbastanza teso dopo quando successo nelle battute finali del Gran Premio d’Argentina corso ieri sulla pista di Termas de Rio Hondo.

Andrea Iannone all’ultima curva dell’ultimo giro ha tentato un sorpasso azzardato su Andrea Dovizioso finendo per stenderlo e stendere se stesso. Sfumato un doppio podio, a vantaggio di Valentino Rossi e Daniel Pedrosa. Sarebbe stato un grande risultato, visto che di meglio non si poteva fare con un Marc Marquez imprendibile.

I rapporti tra i due piloti ducatisti adesso rischiano di rompersi e il team ha il dovere di cercare di mantenere la serenità nel box, onde evitare nuovi spiacevoli episodi e per non compromettere futuri potenziali risultati positivi. Bisognerà usare un po’ di buon senso e remare tutti nella stessa direzione. Vedremo se nel Gran Premio degli Stati Uniti ad Austin ci sarà maggiore tranquillità.

Paolo Ciabatti su Iannone e il futuro

Paolo Ciabatti, direttore sportivo della Ducati, è intervenuto ai microfoni di Radio24 nel corso della trasmissione Tutti Convocati per spiegare qual è il clima nella squadra adesso: “Stavamo per portare a casa un grandissimo risultato, averlo perso è stata una grande delusione. Abbiamo lasciato che gli animi sui calmassero, poi con Iannone abbiamo analizzato la situazione. Secondo noi non ci sta che si tenti un attacco del genere ad un compagno di squadra in quel momento della gara. Ieri il più dispiaciuto di tutti era Andrea, consapevole di aver combinato un disastro. pilota talentuoso e veloce, deve imparare pero’ a tenere a freno questa sua esuberanza”.

Successivamente a Paolo Ciabatti è stato interpellato in merito al mercato piloti, dato che ci sono Jorge Lorenzo e Marc Marquez in scadenza di contratto ed è normale che la Ducati sia stuzzicata dalla possibilità di ingaggiarne almeno uno. Queste le parole del dirigente del team: “Non abbiamo mai negato di avere interesse nei piloti top in scadenza di contratto, come Marquez e Lorenzo. Stiamo facendo le nostre valutazioni, siamo in una fase abbastanza avanzata, parlarne adesso pero’ è prematuro”.

Il campione del mondo in carica Jorge Lorenzo sembra essere molto vicino a un approdo nella scuderia di Borgo Panigale e l’annuncio potrebbe non tardare ad arrivare. Invece Marc Marquez, salvo sorprese, rimarrà in Honda.