MotoGP Argentina, Valentino Rossi: “Sono stato fortunato”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi chiude il GP di Argentina al 2° posto grazie ad un errore ‘suicida’ della Ducati. A poche curve dal termine il pilota Yamaha era quarto ma il pasticcio di Andrea Iannone gli ha spianato il traguardo piazzandosi alle spalle di Marc Marquez.

Un colpo di fortuna ha portato Rossi sul podio, in un week-end che era iniziato già in salite per il team Movistar Yamaha, su un tracciato favorevole alle Honda. “Dopo aver preso il ritmo in avvio, con la prima moto ero molto veloce e penso che potevo giocarmi la vittoria, ma dopo la ripartenza, con l’altra M1 non ho più avuto lo stesso ritmo”, ha detto il campione di Tavullia come riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’.

“Non so il perché, di solito le moto sono uguali, forse è stato un problema in più con le gomme, fatto sta che con la seconda moto non andavo, mi si chiudeva davanti, e ho rischiato di cadere – ha proseguito il Vale. Poi mi è andata bene alla fine e sono stato fortunato a salire sul podio: sono felice perché è il primo podio della stagione ed è un premio per la squadra, oltre che essere importante per il campionato”.

Valentino Rossi racconta le ultime incredibili fasi della gara sul circuito di Termas de Rio Hondo: “A un giro e mezzo dalla fine Iannone ha provato a passarmi ma non è stato intelligente farlo in quel punto dove l’ha fatto, così siamo andati larghi e ci ha passato entrambi Dovizioso. Ci ho provato con Iannone ma non ce l’ho fatta, lui ha provato con Dovizioso, ma non era difficile cadere in realtà. Poi alla fine sono scivolati – ha concluso il pesarese -, sono contento per questi punti utili per il campionato”.