MotoGP Argentina, Jorge Lorenzo: “Futuro? Penso alle gare”

Jorge Lorenzo in Qatar
Jorge Lorenzo (©Getty Images)

Giornata di conferenza stampa per i piloti della MotoGP, tra i quali ovviamente anche il campione del mondo in carica e vincitore del Gran Premio del Qatar: Jorge Lorenzo. Anche in questo week-end in Argentina il pilota Yamaha parte come favorito e sarà l’uomo da battere.

Il maiorchino vuole andare subito in fuga nella classifica campionato ed è la stessa strategia che gli piace adottare anche in gara. Ovviamente dovrà fare i conti con una concorrenza molto agguerrita e desiderosa di mettere le ruote della propria moto davanti alle sue.

I rivali saranno quelli di sempre: Valentino Rossi, Marc Marquez e i piloti Ducati. Ma non escludiamo sorprese, come Daniel Pedrosa o Maverick Vinales.

MotoGP Argentina: le parole di Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo in conferenza stampa ha esordito parlando del successo ottenuto a Losail: “Sicuramente non potevamo iniziare in modo migliore con la gara in Qatar – riporta MotoGP.com -. Credo che abbiamo risolto i dubbi di tutti circa la nuova elettronica e le nuove gomme, siamo riusciti a essere costanti per tutto il GP. Abbiamo capito che possiamo concludere la gara in buone condizioni, ma adesso dobbiamo fare attenzione perché questa è una pista differente, anche per l’asfalto”.

Lo spagnolo non ha mai vinto due gran premi consecutivi a inizio campionato e l’anno scorso in Argentina non andò bene, però domenica punta conquistare un risultato positivo: “Non fu una gara molto buona. Non abbiamo scelto le gomme giuste e non siamo stati così competitivi durante il fine settimana. Penso che con la nuova elettronica e le gomme che possiamo essere molto più competitivi qui e a Austin cercando di migliorare”.

Inevitabile poi che a Jorge Lorenzo si domandi del suo futuro, visto che ha un contratto in scadenza con la Yamaha a fine 2016 e c’è un’offerta importante da parte della Ducati. Ma lui non si vuole sbilanciare: “La situazione è più o meno la stessa. Ora dobbiamo concentrarci su queste due gare, che sono molto importanti. A dire il vero io non voglio dire molto di più, deciderò nelle prossime settimane.”