MotoGP, Valentino Rossi: “In Argentina puntiamo al podio”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo tornano in azione per la seconda gara stagionale sul circuito argentino di Termas de Rio Hondo, dove l’anno scorso fu il pesare a trionfare davanti. Adesso la situazione sembra alquanto diversa, con il maiorchino grande favorito.

Jorge Lorenzo ha dominato in lungo e in largo questo inizio stagione, a cominciare dai test IRTA e fino al primo GP del Qatar, dove non ha creato un vuoto dietro di sè, ma ha dimostrato di aver trovato il miglior feeling con le gomme Michelin e la centralina unica meglio di ogni altro. Valentino Rossi ha chiuso la gara d’apertura ai piedi del podio, in quarta piazza, ed è alla ricerca del miglior assetto per recuperare il gap dal compagno di squadra. Anche se molto potrà dipendere dalla scelta delle gomme.

“Sono molto felice di andare in Argentina. In questo luogo ho molti fan ed è sempre bello sentire l’affetto e la passione di questa gente. Ho grandi ricordi qui – ha detto Valentino Rossi -. L’anno scorso è stata una grande gara. Sarà difficile ripetere lo stesso risultato, ma ci proverò. In Qatar non ero in grado di andare a podio, ma è stata una buona gara comunque. Abbiamo lavorato bene tutto il weekend. In Argentina dovremo fare la stessa cosa, ma dovremo fare meglio in gara e cercare di salire sul podio. Mi piace molto la pista Termas e cercheremo di fare del nostro meglio!”.

Forte della vittoria a Losail Jorge Lorenzo cercherà senz’altro di fare il bis e allungare da subito in classifica,nonostante in passato abbia avuto qualche difficoltà sul tracciato sudamericano: “Dopo la vittoria in Qatar e i buoni sentimenti in pista, ora voglio correre su un circuito dove in passato abbiamo faticato un po’. D’altra parte, dobbiamo tenere i piedi per terra. Abbiamo iniziato il campionato in maniera perfetta, ma abbiamo ancora bisogno di capire il comportamento della moto nelle diverse configurazioni di pista. Voglio verificare se la moto con questa elettronica e i nuovi pneumatici funziona bene ovunque. Ad ogni modo iniziare la stagione come abbiamo fatto in Qatar è un buon modo per ottenere la fiducia e lavorare ancora di più per cercare di combattere di nuovo per la vittoria”.