Flotta di auto dorate dall’Arabia a Londra (FOTO)

(Foto Twitter)
(Foto Twitter)

Si sa che i ricchi possono permettersi cose che per i comuni mortali sono impensabili. Tra queste anche trasportare quattro vetture costosissime e con l a carrozzeria dorata dall’Arabia Saudita a Londra. Nello specifico si tratta di una flotta impressionante composta da:  Mercedes G63 da 370.000 sterline, Bentley Flying Spur da 220.000 £, Rolls-Royce Phantom Coupé da 350.000 £ e Lamborghini Aventador SV da 350.000 £. Un poker di automobili che complessivamente valgono ben 1.290.000 sterline (1.644.000 euro). Molte persone quando vanno in viaggio all’estero al massimo noleggiano delle auto, invece questo milionario arabo ha voluto portare i suoi gioielli per mantenere elevata la sua reputazione.

I mezzi sono stati visti a Kensington, uno dei quartieri più esclusivi e lussuosi della capitale dell’Inghilterra. Sono stati avvistati parcheggiati fuori l’albergo a cinque stelle Mandarian Oriental vicino ad Hyde Park durante il fine settimana. Il loro viaggio li ha portati anche a Cadogan Place, dove il prezzo medio di una casa è di poco superiore 5.2 milioni di sterline.

L’arrivo di ricchi personaggi dai Paesi arabi in questo periodo dell’anno è molto frequente a Londra. In molti portano le loro vetture e abbandonano temporaneamente la loro patria a causa delle elevatissime temperature. Spesso intasano le strade con le loro supercar. Ovviamente sono noti anche per le loro grandi spese nei negozi della città.

Le quattro automobili dorate di cui parlavamo inizialmente non sono certo passate inosservate ai cittadini londinesi. Già normalmente sarebbero ammirate, ma con la particolare colazione scelta si notano ancora di più. La popolazione locale si è spesso lamentata per l’aumento del livello di inquinamento acustico, il fastidio, il pericolo e il rischio di danni provati dai piloti. Non a caso a livello legislativo c’è stato un intervento delle autorità. Coloro che violano le norme saranno multate con 1.000 sterline da pagare o con avvisi di penale fissa da 100 sterline. Nel corso delle ultime tre settimane a sette persone stati consegnati avvisi di penalità forfettaria.