Alonso snobba la Ferrari: “McLaren spezzerà il dominio Mercedes”

Fernando Alonso
Fernando Alonso (©Getty Images)

Per Fernando Alonso il 2016 deve essere l’anno del rilancio. Dopo un 2015 che ha sancito il suo ritorno in McLaren con risultati pesantemente negativi, in questo campionato di Formula1 lo spagnolo si aspetta che la monoposto McLaren possa riportarlo verso posizioni di classifica migliori e più in linea con quello che è il suo valore. Il passaggio dal motore Mercedes a quello Honda ha creato non pochi problemi nella scorsa stagione, ma il team di Woking ha lavorato molto per cercare di risolverli.

Nel Gran Premio d’Australia corso a Melbourne, gara inaugurale del campionato F1 2016, il due volte campione del mondo in Renault è stato protagonista di un bruttissimo incidente ed è stato costretto al ritiro. Per il prossimi GP in Bahrein vorrà riscattarsi sicuramente.

Fernando Alonso sfida la Mercedes

Fernando Alonso ha sposato un progetto come quello McLaren-Honda consapevole delle difficoltà alle quali sarebbe poi andato incontro, però si è sempre detto fiducioso per il futuro e convinto che prima o poi la monoposto sarebbe diventata vincente. Un concetto che ha ribadito anche nell’ultima intervista concessa ai microfoni di Channel 4: “Il progetto è ancora vincente e  romperà il predominio della Mercedes. Ciò richiede tempo perché purtroppo in Formula 1 non ci sono soluzioni magiche, ma vedo che la squadra è a un buon punto”.

Lo spagnolo ‘snobba’ la Ferrari e crede che sarà la McLaren a spezzare il dominio della Mercedes in Formula1, però sa che serve tempo e ci si chiede se lui in realtà sia davvero così paziente nell’aspettare oppure se si tratti di dichiarazioni di facciata. E’ normale che un pilota del suo livello possa essere frustrato nel non vincere e nel non poter neppure ambire al podio. Nel corso della sua intervista ha continuato comunque a ostentare ottimismo: “Penso di essere nel posto giusto. Credo che questa è la macchina che potrebbe battere Mercedes. Tutti vorrebbero vincere e essere campioni, ma ora solo Lewis (Hamilton) e Nico (Rosberg) possono farlo. Loro sono in lotta per vincere il titolo e spero che presto anche noi saremo in quella battaglia”.

Fernando Alonso vuole il terzo titolo mondiale, sfiorato per due volte ai tempi della Ferrari e che sembra essere diventato una vera e propria maledizione per lui. Però non lui non sente pressioni: “Non posso essere infelice o frustrato per non essere tre volte campione del mondo. Se non ci riuscirò prima di ritirarmi non sarò frustrato, mi sento comunque un privilegiato per aver vinto due campionati ed essere salito 100 volte sul podio. Se ci riuscirò sarò felice, altrimenti avrò lo stesso fatto buone cose”