MotoGP, rinnovo Jorge Lorenzo: Yamaha concede tempo

Jorge Lorenzo (© Getty Images)
Jorge Lorenzo (©Getty Images)

Il rinnovo del contratto di Jorge Lorenzo è uno dei temi più attuali e interessanti della MotoGP.  Il contratto dello pilota con la Yamaha scade a fine a 2016 e non vi è ancora certezza sul prolungamento dell’accordo. L’annuncio dato dalla casa di Iwata e da Valentino Rossi prima del GP del Qatar non ha certo fatto piacere allo spagnolo, il quale dopo la vittoria della gara si sente ancora più forte.

Il campione del mondo in carica deve valutare se rimanere in Yamaha, consapevole di possedere la moto migliore e di dover però condividere il box con l’ingombrante Valentino Rossi. L’alternativa è rischiare andando in Ducati, dove si stanno facendo dei progressi in termini di competitività ma che rappresenta un’incertezza sotto diversi punti di vista.

Jorge Lorenzo – Yamaha: parla il manager

Albert Valera, manager di Jorge Lorenzo, si era già espresso su questo argomento qualche giorno ed è tornato a farlo. Il portale Motorlands.eu riporta le seguenti dichiarazioni: “L’offerta di Yamaha ha una data di scadenza, come per tutti a questo livello. In ogni caso, abbiamo largo margine, oltre la gara di Jerez o anche Le Mans. Inoltre, Jarvis ha messo in chiaro che se Jorge ha bisogno di più tempo per prendere una decisione, lui ce l’avrà”.

Successivamente Albert Valera ha proseguito parlando del rinnovo del maiorchino: “L’impressione è che rinnovare sarebbe stata una cosa ordinaria da fare e che sia strano non averlo fatto prima della stagione, ma è una cosa lontana dalla realtà. Né i piloti Honda e neppure quelli Ducati hanno offerte per rinnovare o da altri team. La cosa normale è parlarne dopo cinque o sei gare, non firmare prima dell’inizio della stagione”. Vedremo se Jorge Lorenzo  e la Yamaha arriveranno ad un accordo per proseguire il rapporto oppure se si arriverà al clamoroso divorzio. Probabilmente ci sarà da aspettare fino a maggio per capire come andranno le cose.