Marc Marquez: “Mando un abbraccio a Fernando Alonso”

Marc Marquez e Fernando Alonso
Marc Marquez e Fernando Alonso (©Getty Images))

Marc Marquez chiude la prima gara stagionale del 2016 con un buon terzo posto, un risultato inatteso dopo i test invernali e le prove libere, quando ha faticato non poco per non mollare il gruppo di testa. Il fenomeno di Cervera riepiloga in week-end del Qatar e manda un caro saluto al connazionale Fernando Alonso, protagonista di un terribile incidente a Melbourne risoltosi miracolosamente senza conseguenze.

In attesa del prossimo GP in Argentina, in programma il 3 aprile, Marquez scrive ai suoi tifosi dalle pagine del suo blog come ogni martedì ed è stato impossibile sorvolare su quanto accaduto in Belgio: “Ci siamo svegliati con la terribile notizia proveniente da Bruxelles e la prima cosa che voglio fare è inviare un messaggio di sostegno ai parenti e amici delle vittime. Hanno il nostro sostegno in un momento difficile come questo”.

E’ soddisfatto del risultato ottenuto a Losail, a dimostrazione di aver compreso gli errori della scorsa stagione, caratterizzata da cinque cadute: “Per noi la stagione è appena iniziata, e con un risultato positivo, penso che dobbiamo essere soddisfatti per il podio che abbiamo raggiunto. La verità è che abbiamo migliorato dall’inizio dei test pre-stagionali, ma molto resta ancora da fare”.

L’attenzione è già diretta sui prossimi GP in terra americana, Argentina e Texas, dove l’anno scorso ebbero inizio le scintille con Valentino Rossi, poi culminate a Sepang… “In questi giorni i lavori di recupero saranno molto importanti perché il Qatar è uno dei circuiti più impegnativi dal punto di vista fisico”. Infine un saluto a Fernando Alonso, uscito indenne dall’incidente nel GP d’Australia di domenica scorsa: “Non voglio dimenticare di mandare un messaggio di incoraggiamento a Fernando Alonso per l’incidente avvenuto nel GP d’Australia di Formula 1 – ha concluso Marc Marquez -. Sono contento che si sia trattato solo di uno spavento, gli mando un abbraccio e sono convinto che quest’anno la stagione andrà molto meglio”.