F1 GP Australia 2016: tempi e classifica finale

F1 GP Australia 2016
F1 GP Australia (©Getty Images)

Il Gran Premio d’Australia, gara inaugurale del campionato F1 2016, non ha affatto deluso. Le emozioni sulla pista di Melbourne non sono mancate. A trionfare è Nico Rosberg con la Mercedes, seguito dal compagno di squadra e campione del mondo in carica Lewis Hamilton. Terzo gradino del podio per Sebastian Vettel con una Ferrari assoluta protagonista oggi, soprattutto nella prima parte della corsa. Purtroppo il ritiro di Kimi Raikkonen ha reso un po’ più amara la giornata della scuderia di Maranello.

Ottima quarta posizione per Daniel Ricciardo con una Red Bull competitiva, seguito da Felipe Massa su Williams. Sorprendente sesta piazza per la esordiente Haas di Romain Grosjean. Ritiro per Fernando Alonso a causa di un terribile incidente.

 

F1 GP Australia 2016: la gara

Partenza incredibile delle Ferrari. Sebastian Vettel brucia subito le Mercedes e lo stesso fa pure Kimi Raikkonen. Le rosse davanti a tutti con Nico Rosberg che mantiene almeno la terza posizione, mentre Lewis Hamilton scivola in sesta, superato anche da Max Verstappen  e Felipe Massa. Al 4° giro il campione del mondo supera il brasiliano della Williams, ma poi fatica tantissimo dietro alla Toro Rosso e difatti non riesce a passare.

Al 13° giro Nico Rosberg rompe gli indugi e rientra ai box, imitato successivamente da Sebastian Vettel. Il ferrarista al rientro riesce a tenere dietro il connazionale, anche grazie alle gomme supersoft montate. Poi pit-stop pure per Kimi Raikkonen e Lewis Hamilton, il quale monta la media per andare fino in fondo e provare a recuperare sulle prime posizioni. Ma al 17° giro avviene un incidente pauroso: Fernando Alonso centra la Haas di Esteban Gutierrez e si ribalta più volte. McLaren letteralmente distrutta, ma lo spagnolo ne esce praticamente illeso e solo con una grande paura addosso. Bandiere rosse e gara sospesa per consentire ai commissari di pulire la pista dai diversi detriti causati dal botto.

Successivamente la gara riparte con la safety-car davanti. Poi tutto riprende normalmente, ma la corsa perde uno dei protagonisti. Kimi Raikkonen con la Ferrari è costretto a ritirarsi. Sebastian Vettel è primo, inseguito da Nico Rosberg. Terza piazza per Daniel Ricciardo (Red Bull), dietro di lui le due Toro Rosso e poi Lewis Hamilton.

Al 35° giro Sebastian Vettel deve rientrare ai box e monta gomme soft, rientra in quarta posizione a 10″ da Lewis Hamilton e 21″ da Nico Rosberg. Sicuramente la bandiera rossa ha scombinato i piani della Ferrari, mentre la Mercedes con la scelta dei pneumatici medi per andare fino in fondo sembra aver azzeccato la strategia. Con il rientro di Daniel Ricciardo, il pilota Ferrari poi passa terzo e si lancia all’inseguimento delle due Frecce d’Argento. Il tedesco riesce a riprendere il campione del mondo in carica nel finale, ma non riesce ad attaccarlo e sbaglia anche andando lungo. Così lascia via libera alle Mercedes, che iniziano l’anno nuovo con una doppietta. Ottima comunque la prestazione della Ferrari.

 

F1 GP Australia 2016: tempi e classifica finale

1. Nico Rosberg Mercedes 01:48.15.565
2. Lewis Hamilton Mercedes + 8″060
3. Sebastian Vettel Ferrari + 9″643
4. Daniel Ricciardo Red Bull + 24″330
5. Felipe Massa Williams + 58″979
6. Romain Grosjean Haas + 1’12″081
7. Nico Hulkenberg Force India + 1’14″199
8. Valtteri Bottas Williams + 1’15″153
9. Carlos Sainz Toro Rosso + 1’15″680
10. Max Verstappen Toro Rosso + 1’16″833
11. Jolyon Palmer Renault + 1’23″399
12. Sergio Perez Force India + 1’25″606
13. Kevin Magnussen Renault + 1’31″699
14. Jenson Button McLaren + 1 giro
15. Felipe Nasr Sauber + 1 giro
16. Pascal Wehrlein Manor + 1 giro