DRU, il primo robot che consegna pizze a domicilio (VIDEO)

DRU robot consegna pizze
DRU (photo Twitter)

La pizza a domicilio è una grande comodità, ma molte volte arriva quasi fredda perdendo molto del suo sapore. Ma con il fattorino robot DRU la pizza potrebbe arrivare calda e le bibite ancora fresche, soprattutto nel periodo estivo.

La catena di pizzerie americana Domino’s, presente anche a Milano, in collaborazione con la startup Marathon Targets, ha messo a punto DRU (Domino’s Robotic Unit), un robot che sfrutta le tecnologie militari solo per consegnare le pizze a casa. Calcola il percorso più veloce, evita gli ostacoli e vanta uno scompartimento riscaldato, per le pizze o altri cibi, e uno scompartimento fresco per le bibite.

Il prototipo è dotato della tecnologia self-driving car (quelle progettate da Google, ad esempio) per poter esaminare l’ambiente circostante ed evitare ostacoli; il GPS integrato gli permette di individuare il percorso più veloce. La Domino’s ha lavorato col Dipartimento dei Trasporti del Queensland, in modo tale che il robot rispettasse tutti i parametri per la circolazione.

E stavolta non parliamo di un semplice prototipo realizzato come spot pubblicitario o per vantare un’idea bizzarra. L’8 marzo scorso DRU ha effettuato la sua prima consegna: bibite fresche, pizze calde e clienti pienamente soddisfatti! Il 17 marzo è stato ufficialmente presentato a Wellington, in Nuova Zelanda. Tra sei mesi dovrebbe partire la produzione su larga scala e fra due anni potremo vedere questi robot fattorini circolare sulle nostre strade.

Alto circa 90 cm al suo interno vanta numerosi sensori che gli consentono di evitare gli ostacoli circostanti, potrà consegnare fino a 10 pizze e i clienti potranno ritirarle autonomamente grazie ad un codice di sblocco che riceveranno al momento della prenotazione. Potrà viaggiare ad una velocità di 20 km/h, ma la domanda che sorge spontanea è se non diventi preda di qualche furfante o affamato che incrocia per strada. Resteremo a vedere cosa succederà…