Jorge Lorenzo: “Rossi sfrutta la scia, ho altra mentalità”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (©Getty Images)

Jorge Lorenzo ha cominciato positivamente le prove libere del Gran Premio del Qatar, mettendosi subito in prima posizione e staccando di oltre due decimi Valentino Rossi e gli altri avversari. Il campione del mondo in carica ha mostrato di essere in forma e di avere un buon ritmo sulla pista di Losail. E’ certamente il favorito per la vittoria, considerando che riesce a tirare fuori il massimo dalla sua straordinaria Yamaha.

Dalle prime indicazioni sembra che in ottica gara la battaglia possa comunque riguardare sia le due Yamaha che la Ducati, che ha fatto molto bene con Andrea Iannone e con la sorpresa Hector Barbera. Le Honda invece sono lontane per ora.

 

Jorge Lorenzo punzecchia Valentino Rossi

Il pilota spagnolo a fine giornata ha conferma le sensazioni emerse in merito ai valori in pista, però non abbassa la guardia: “Sembra così, sembra che in questa pista la Ducati vada molto bene, negli ultimi anni lo ha dimostrato e hanno un certo vantaggio in termini di velocità – riportata Motorsport -. Per quanto riguarda la Honda sembrava che Marc avesse trovato la soluzione nell’ultima mezz’ora della prova, ma ha pagato molto. Ma è certo che sarà lì, in lotta per le prime posizioni e vittoria. Non dobbiamo perdere di vista qualsiasi rivale, siamo tutti vicini. La Ducati sembra forte, ma pure la Yamaha, come ha anche dimostrato di Valentino”.

A proposito di Valentino Rossi, ha fatto discutere il fatto che il nove volte campione del mondo abbia fatto i suoi migliori tempi stando a ruota di Maverick Vinales e sfruttandone dunque la scia. In merito a questo argomento Jorge Lorenzo si è così espresso: “Non so se Maverick capito che lo aveva dietro, ma Valentino è di solito tra i piloti che aspettano una buona ruota da seguire. Io ho un’altra mentalità, ma entrambe sono ugualmente rispettabili, perché non c’è nulla di “sbagliato” tra virgolette”. Prima frecciatina del maiorchino al suo compagno di team. La sua osservazione nasce dalla capacità di fare i tempi senza dover seguire altri colleghi, invece a volte il Dottore sfrutta le scie.

 

Maverick Vinales commenta Valentino Rossi

Per quanto riguarda l’atteggiamento di Valentino Rossi, è stato interpellato anche lo stesso Maverick Vinales. Lo spagnolo della Suzuki non sembra averla presa male, anche se è consapevole che il suo lavoro ha favorito un rivale: “Mi piace che Valentino mi segua -, significa che vengo preso in considerazione”. Poi ha spiegato: “Non sapevo lui che fosse nella mia scia – riporta Speedweek – . Mi ci sono voluti un po’ di giri per scaldare le gomme e non c’era tempo per spegnere il gas e perdere un giro. L’ultimo che ho fatto è stato il migliore e ne sono contento”.

Trattandosi di prove libere non è sorta alcuna polemica. Però se nelle qualifiche dovesse ripetersi questa situazione, non è detto che non possa nascere qualche lamentela. I piloti si giocano molto e sicuramente non gradiscono che la loro scia venga sfruttata da dei competitors.