F1, Kimi Raikkonen: “Non ci sono solo Ferrari e Mercedes”

Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen (©Getty Images)

La prima giornata di prove libere del Gran Premio d’Australia è stato caratterizzato dalla pioggia che ha reso la pista difficile da percorrere per i piloti, i quali non hanno certamente potuto sfruttare il potenziale delle loro monoposto e sperano ovviamente di poter guidare in condizioni migliori nella seconda giornata.

La Ferrari spera di poter essere più vicina possibile alla Mercedes in ottica qualifica poter poi lottare in gara per la vittoria. Kimi Raikkonen nella FP2 ha chiuso terzo e ha così commentato ai microfoni di Sky Sport: “Le condizioni erano difficili per tutti e non ideali. E’ stata la prima volta che abbiamo guidato sul bagnato ed è andata bene. Abbiamo fatto qualche giro tranquillo. E’ un peccato per noi e per gli spettatori non poter correre in condizioni adeguate, ma la situazione è questa”.

Al finlandese viene chiesto se nella seconda giornata si potrà finalmente vedere qual è la reale distanza tra Ferrari e Mercedes: “Sì, ma non ci saranno solo Ferrari e Mercedes in pista. Non possiamo sapere quali saranno le condizioni meteorologiche e ci sarà anche il nuovo format delle qualifiche, speriamo di poter correre nell’asciutto anche per trovare il giusto assetto della macchina. Nuove qualifiche? Non mi aspetto molto, dobbiamo vedere come andrà. Potrebbe essere insidiosa, speriamo di azzeccare tutto”.

Oltre a Kimi Raikkonen, è stato interpellato anche il team principal Maurizio Arrivabene, il quale si è così espresso: “L’unica preoccupazione che c’è è che la Mercedes sia più forte di quello che ci aspettiamo. Noi lavoriamo sempre con umiltà, coscienti del nostro lavoro e molto determinati”. Dopo i test di Barcellona la scuderia tedesca sembrava ancora in vantaggio e pure a Melbourne la sensazione è che abbia qualcosa in più, però non si può ancora capire quanto. Lo scopriremo presto.