Mercedes CLA: ritocchi estetici e nuovi contenuti tecnici (VIDEO)

(foto Twitter)
(foto Twitter)

 

Operazione restyling per le Mercedes CLA berlina e station wagon: nel 2016 le due “sorelle” recepiscono infatti molte delle novità da poco introdotte sulla Classe A, dotandosi di un look più moderno e di una gamma motori aggiornata.

 

Il binomio si rinnova

Le Mercedes CLA e CLA Shooting Brake cambiano con una serie di piccoli aggiornamenti alla parte estetica, ai motori ed alla dotazione, funzionali – nel caso della berlina, che ha esordito nel 2013 – a tener testa e imporsi su una concorrenza sempre più agguerrita. Si parte dalla mascherina, dai paraurti e dai terminali di scarico, ora integrati nel fascione, con il paraurti anteriore che riceve un profilo verniciato in argento, nero o ad effetto cromato, per arrivare agli inediti cerchi in lega – passando per il debutto della vernice metallizzata blu Cavansite. All’interno troviamo nuovi rivestimenti per i sedili, strumenti ridisegnati, un impianto audio di qualità superiore (optional) e un nuovo schermo a centro plancia, da 8 pollici, più sottile e minimale.

Il restyling della Mercedes CLA prevede inoltre l’apertura automatica del portello posteriore e i fari anteriori High Performance, a led, che promettono un fascio luminoso più avvolgente e un minore dispendio energetico (la Casa dichiara un consumo di energia inferiore del 70% rispetto alle tradizionali lampadine alogene). L’impianto multimediale integra ora i protocolli Apple CarPlay e AndroidAuto, mentre nella plancia troviamo una sorta di “culla” dove riporre lo smartphone. Sul versante tecnico, sono state riviste alcune calibrazioni sui modelli più virtuosi, ora ancor più economici ed efficienti: la CLA 180 d BlueEfficiency, per esempio, emette solo 89 g/kg di CO2 ed è in grado di percorrere oltre 28 litri con un litro di gasolio.

Vale la pena di rimarcare che le Mercedes CLA 180 d montano il quattro cilindri a gasolio di provenienza Renault, da 1.5 litri (109 CV), disponibile nelle varianti ecologica (BlueEfficiency) o tradizionale (in quest’ultimo caso le emissioni dichiarate salgono a 98 g/km, ma le percorrenze medie rimangono sempre molto convincenti, attestandosi sui 23,2 km/l). A gasolio sono disponibili anche le versioni CLA 200 d e CLA 220 d, equipaggiate con il noto 2.1 turbodiesel e capaci rispettivamente di 136 CV e 177 CV. Per gli amanti dei benzina si sono invece le CLA 180 (122 CV), CLA 200 (156 CV), CLA 220 (184 CV) e CLA 250 (211 CV), oltre alla più impegnativa AMG CLA 45: il due litri sale a 381 CV e garantisce uno scatto 0-100 km/h in appena 4,2 secondi. Le CLA 250, 45 e 220 d sono gli unici due allestimenti per i quali è previsto l’abbinamento alla trazione integrale, oltre che la presenza di serie del cambio automatico a doppia frizione. Gli interventi sulla motorizzazione hanno interessato anche la Shooting Brake, la variante con carrozzeria station wagon dall’impostazione sportiva.

La CLA verrà esposta durante il Salone dell’automobile di New York (25 marzo-3 aprile), mentre in Europa sarà presentata il 17 e 18 aprile, in occasione dei Laureus World Sports Awards di Berlino, e arriverà nelle concessionarie a partire da luglio 2016.