Marc Marquez: “Ho tradito Rossi? Chiedete a lui”

Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

Marc Marquez inizierà il Campionato del Mondo MotoGP con qualche difficoltà sulla sua Honda. Il fenomeno di Cervera parla dei test prestagionali, della sua moto e di Valentino Rossi a poche ore dalla prima tappa a Losail.

Difficile nascondere qualche difficoltà di troppo nei test IRTA, altrettanto difficile non essere consapevoli che Jorge Lorenzo marcia a ritmi serrati, imprendibili per adesso. Ma la saggezza di Marc Marquez risiederà nel fare tesoro degli errori del 2015, di sapersi accontentare anche di una posizione finale fuori dal podio pur di portare punti preziosi a casa e attendere i circuiti più favorevoli. Impossibile pretendere di vincere ogni gara, la Yamaha ha qualcosa in più e le nuove regole accorciano le distanze.

“E’ stato un pre-campionato difficile per noi e lo hanno mostrato i risultati. Ma potremo migliorare, siamo stati in grado di sviluppare costantemente ed è molto importante”. Difficile stabilire se i problemi nascano dalle gomme Michelin, dalla centralina unica o dalla combinazione di questi fattori, eppure Marc Marquez è riuscito a migliorarsi nell’ultima giornata di test ufficiali in Qatar. “Tuttavia, sappiamo che avremo problemi su questa strada, perché questo è uno dei peggiori tracciati per noi. Ma la motivazione e la mia missione in gara possono cambiare qualcosa. Siamo alla ricerca di una buona base, perché molte cose sono cambiate. Dobbiamo vedere come i cambiamenti influiscono sul weekend di gara”.

Sarà una stagione da fibrillazione soprattutto dopo gli avvenimenti ancora non raffreddati della scorsa stagione, per quella sfida in pista e a distanza con Valentino Rossi. Pochi giorni fa il Dottore ha dichiarato di essersi sentito tradito dal pilota della Repsol Honda, ma questi preferisce non mettere altra legna sul fuoco: “In cosa avrei tradito Rossi? Non lo so, chiedetelo a lui, io non voglio dare altra corda alla questione”.