MotoGP, Giacomo Agostini: “Valentino campione? Finché c’è vita…”

Giacomo Agostini
Giacomo Agostini (©getty images)

 

Giacomo Agostini è “rassegnato” a vedersi soffiar via, in un futuro imprecisato ma verosimilmente non troppo lontano, il suo record di vittorie da Valentino Rossi. E a poche ore dall’inizio ufficiale delle competizioni del Motomondiale 2016, leggendario campione italiano lancia un messaggio si speranza e fiducia al Dottore: “Finché c’è vita c’è speranza per il titolo”, dunque “mai dire mai”.

 

L’incoraggiamento del Veterano

Intervenendo in diretta negli studi di Virgin Radio, ospite di Ringo nel programma “Revolver”, l’ex campione di motociclismo Giacomo Agostini ha dichiarato che i 15 titoli e le 123 vittorie conquistate nel corso di una lunga e brillante carriera  “me li tengo stretti finché un giorno arriverà Valentino e me li porterà via”. Niente male come incoraggiamento per il Pesarese, che a 37 anni suonati si cimenterà nuovamente, a partire proprio da oggi, nell’impresa di conquistare il decimo titolo iridato nella classe regina.

“Se Rossi ce la può fare? Finché c’è vita c’è speranza, non si sa mai”, ha affermato Ago, pur riconoscendo che “è dura fare un pronostico perché è la prima gara, non si è scoperto ancora tutto, quindi abbiamo tutti dei dubbi”. “Io penso – ha poi precisato il  veterano delle due ruote – che il vincitore dovrebbe essere una Yamaha, poi Valentino o Lorenzo non so, l’importante è che vinca una Yamaha, comunque credo che anche la Ducati lì andrà forte”.

Nelle ultime ore l’ex pilota è stato vittime di una bufala che ne annunciava la scomparsa – e che, come spesso accade in questi casi, avrà l’effetto di portargli fortuna. “Pensavate che fossi andato via. Invece no. C’è sempre qualche pirla che vuole fare qualcosa di diverso – conclude Agostini – , invece forse mi ha allungato la vita”. Noi di Tuttomotoriweb, come tantissimi altri, ce lo auguriamo!