MotoGP Qatar, Valentino Rossi: “Sono pronto e motivato!”

Valentino Rossi
Valentino Rossi a Losail (©Getty Images)

L’attesa è finalmente finita per i fan della MotoGP! Il team Movistar Yamaha MotoGP è arrivato in Qatar per dare il via al primo Gran Premio MotoGP del 2016 sul circuito di Losail. Jorge Lorenzo e Valentino Rossi sono pronti a ridarsi battaglia dopo il testa a testa dello scorso anno, ma quest’anno Marc Marquez sarà un’autentica spina nel fianco.

Dopo le tre sessioni di test conclusi con esito positivo, Valentino Rossi è pronto a dare l’assalto al decimo titolo iridato in carriera, sfumato per un soffio nel 2015 a causa di una penalizzazione che lo ha costretto a partire dall’ultima fila nel GP di Valencia. Storia passata, ma mai dimenticata. E dopo mesi di polemiche a distanza i big si ritroveranno spalla a spalla in pista per cercare di iniziare il Motomondiale nel migliore dei modi e il Dottore vorrà ripetere l’impresa di un anno fa.

“Finalmente si comincia a parlare di corse! Sono molto contento che una nuova stagione abbia inizio – ha dichiarato Valentino Rossi -. I nostri test sono stati decisamente positivi, ma la gara è un’altra cosa. Durante i test abbiamo imparato molto circa le nuove gomme e l’elettronica, ma ci sono molte altre cose da scoprire e questa prima gara sarà molto importante per capire il reale potenziale delle moto e dei piloti. La scorsa stagione per me è iniziata molto bene. Non so se sarò in grado di ripetere quel risultato, ma cercherò di salire sul podio di sicuro – ha precisato il pesarese -. Sarà importante iniziare a lavorare bene fin dalle prime sedute, essere preparati e avere le idee chiare per la gara. Mi sento pronto e motivato!”.

C’è fermento anche ai box Movistar Yamaha e il team director Massimo Meregalli prevede una lotta serratissima oltre che una delle stagioni della MotoGP più esaltanti degli ultimi tempi, grazie anche all’introduzione della centralina unica e delle gomme Michelin: “Le prime gare saranno particolarmente interessanti in quanto ci faranno capire quali squadre e piloti hanno trovato la migliore combinazione con le nuove gomme e l’elettronica. La concorrenza potrebbe essere la più agguerrita in assoluto nella storia della MotoGP… I nostri sostenitori possono aspettarsi una gara emozionante per il primo turno e una nuova altrettanto emozionante stagione. Iniziamo lo spettacolo!”.