MotoGP: una statua per il “dio” Valentino Rossi

Statua Valentino Rossi
(©Getty Images)

Valentino Rossi sul gradino più alto del podio, con Marc Marquez e Jorge Lorenzo ai suoi lati. Una scena vista tante volte nella realtà, e tale da procurare la gioia di tutti i fan del Dottore (e non solo)… Ecco perché è stata immortalata in una statua di cartapesta che vuol essere di buon auspicio per il Pesarese in vista del prossimo inizio del Campionato 2016 della MotoGP.

L’omaggio di cartapesta – ma non per questo meno “solido” e significativo – è giunto dalla Spagna e farà sicuramente piacere a Valentino Rossi. Il momento, d’altro canto, non poteva essere più azzeccato: domenica 20 marzo ripartirà dal circuito del Qatar la caccia per il titolo iridato della classe regina 2016, e il Campione di Tavullia è più determinato che mai a riscattare quanto successo lo scorso anno “vendicandosi” nei confronti di Marquez e Lorenzo. E pazienza se i due acerrimi nemici sono spagnoli: il Dottore può contare sul sostegno dei suoi moltissimi tifosi, non solo in Italia ma anche nel paese iberico.

E il fatto che a Valencia, in occasione della festa de “Las Fallas”, sia stata creata una statua di cartapesta proprio in onore di Valentino Rossi ne è un’ulteriore dimostrazione. Queste statue vengono realizzate in occasione dei festeggiamenti di San Giuseppe: dopo essere state esposte per le vie della città, il 19 marzo, col rito della “Crema”, vengono bruciate.

“Ho provato a costruire una specie di podio, sul gradino più alto c’è Valentino, una sorta di dio della velocità e vicino a lui ci sono questi due diavoletti [Lorenzo e Marquez], anche loro sono sul podio perché vincono molte gare e molti titoli – ha dichiarato l’artefice dell’opera – . E’ tutto fatto con ironia perché hanno un po’ provato a fregarlo”. L’auspicio è che questa manifestazione possa portare fortuna a Vale in vista dell’esordio di domenica prossima.