Matteo Flamigni: “Valentino Rossi è il più forte in assoluto”

Valentino Rossi (© Getty Images)
Valentino Rossi (© Getty Images)

 

La stagione 2016 si avvia al grande debutto di domenica prossima sotto i migliori auspici per la Yamaha. Il team dei Tre Diapason è davanti a tutti gli altri, almeno per il momento, e Valentino Rossi ha tutte le carte in regola per dimostrare ancora una volta di essere il più forte. Così la pensa Matteo Flamigni, il noto telemetrista del Dottore, protagonista nella vesta di “professore” di una lezione per Motorsport Academy.

 

I segreti del telemetrista

In un’intervista concessa ad Antonio Boselli di Sky Sport durante una lezione che ha tenuto per MotorSport Academy, Matteo Flamigni, che dal lontano 2004 lavora al fianco di Valentino Rossi nel ruolo di telemetrista, ha fatto il punto sulle aspettative e gli obiettivi del team Yamaha alla vigilia del primo appuntamento del Mondiale MotoGP 2016, il prossimo weekend in Qatar.

“I numeri in questo momento dicono che, in base ai tempi sul giro, il team Yamaha al momento è quello messo meglio – ha affermato – . Sia in Malesia, sia in Australia che in Qatar, il pacchetto Yamaha ha fatto registrare una performance molto buona. I nostri competitors sono li vicino, adesso si tratterà di fare un allungo ulteriore per cercare di vincere le prime gare della stagione”.

Durante la sua lezione ai corsisti di Telemetria Flamigni ha svelato alcuni dei segreti dell’analisi dati MotoGP e raccontato la sua esperienza al fianco del Pesarese, soffermandosi brevemente anche sul “tema caldo” del futuro e del rinnovo di Valentino con la Yamaha: “Nella mia testa non immagino come Valentino possa pensare di ritirarsi con delle performance così – ha scandito l’esperto – . Non dimentichiamo tra l’altro che il mondiale dell’anno scorso è finito a ottobre, son passati solo quattro o cinque mesi, ritengo quindi che a Valentino spetti un posto assolutamente in questa griglia perché è il più forte in assoluto”. Se e quanto le sue parole rispecchino il vero, lo si vedrà già nelle fasi iniziali della nuova stagione che si appresta a cominciare – la tredicesima per Flamigni al fianco del nove volte campione del mondo.