Incidente in pista, danneggiato l’aereo degli Iron Maiden

Tanta paura ma nessuna conseguenza di rilievo per la band heavy metal degli Iron Maiden. All’aeroporto di Santiago del Cile il loro velivolo che era in procinto di decollare è rimasto coinvolto in un incidente in pista e due dipendenti dell’aeroporto sono stati ricoverati in ospedale, ma presto potranno tornare a casa.

Sulla pagina Facebook la band musicale racconta: “Ci sono stati grandi danni al carrello di atterraggio e a due dei motori dell’aereo, oltre a determinare il ferimento di due dipendenti dell’aeroporto, che sono stati ricoverati in ospedale… Speriamo che recuperino subito e completamente. Seguiremo da vicino l’evolversi della situazione”.

L’aereo su cui si erano imbarcati era l”Ed Force One’, un Boeing 747-400 utilizzato solitamente dagli Iron Maiden per andare in tour e che viene pilotato dal membro del gruppo Bruce Dickinson. L’aereo era al traino di un rimorchiatore per essere rifornito di carburante, quando il veicolo trainante ha risentito di uno smottamento del gancio da rimorchio, causando lo schianto al suolo del Boeing.

Gli Iron Maiden si erano esibiti all’Estadio Nacional di Santiago e stavano partendo per l’Argentina, dove hanno in programma un concerto a Cordova, nell’ambito del tour ‘The Books of Souls World Tour’. Al momento dell’incidente, le 20 tonnellate di materiale che accompagnano la band nel tour non erano state caricate a bordo. L’aereo ha riportato seri danni ai due motori che probabilmente dovranno essere sostituiti, ma il tour proseguirà senza interruzioni.

ED FORCE ONE BADLY DAMAGED ON THE GROUND IN COMODORO ARTURO MERINO BENITEZ (SANTIAGO, CHILE) AIRPORTCONCERTS IN…

Pubblicato da Iron Maiden su Sabato 12 marzo 2016