Formula1, Nico Rosberg: “La Ferrari è molto vicina”

Nico Rosberg
Nico Rosberg (©Getty Images)

Nico Rosberg non sembra particolarmente tranquillo dopo le due sessioni di test ufficiali al Montmelò, dove quasi sempre la Ferrari si è dimostrata la monoposto più veloce. In entrambe le scuderie regna ottimismo, ma il primo Gran Premio d’Australia del 20 marzo si rivelerà particolarmente significativo.

Giorni fa si parlava di un possible occultamento della Mercedes per non svelare i segreti della nuova W07 Hybrid, con la Ferrari SF16-H in avanti solo per una scelta strategica del team tedesco. Ma anche nella seconda sessione la Rossa di Maranello ha confermato il primato provvisorio e qualche dubbio inizia a serpeggiare nei box delle Frecce d’Argento.

Se l’una è la velocità, l’altra faccia della medaglia si chiama affidabilità e le Mercedes in otto giorni hanno macinato una distanza pari a 20 Gran Premi circa, senza nessun intoppo tecnico rilevante. Inoltre non hanno mai simulato un “time-attack” con gomme morbide e serbatoio vuoto. Al contrario della Ferrari che ha testato la mescola supersoft e ultrasoft con riscontri molto positivi.

“Sicuramente sono stati molto veloci, le squadre hanno i loro strateghi – ha detto Nico Rosberg a Motorsport.com -. Al contrario di quanto si va dicendo, sappiamo più o meno tutti qual è il carico di carburante delle altre squadre. E quindi sappiamo più o meno dove siamo rispetto alla Ferrari: è per questo che ripeto che sono vicini. Ma non sappiamo se davanti o dietro”.

Sul sistema Halo testato per la prima volta al Montmelò e che potrebbe divenire obbligatorio dal Mondiale 2017 di F1 Nico Rosberg ha espresso parere positivo ai microfoni di Rai e Sky, al contrario del compagno di squadra Lewis Hamilton: “Con una soluzione simile molti piloti si sarebbero salvati in passato. Non è forse bello da vedere anche se io ho visto la Ferrari di fronte e non mi è sembrata male ma di certo non mi pare crei problemi di visibilità”.