MotoGP, Jorge Lorenzo: “Pronti per essere competitivi”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (©Getty Images)

I piloti della Movistar Yamaha MotoGP Jorge Lorenzo e Valentino Rossi hanno completato il terzo e ultimo giorno di prove ufficiali sul circuito di Losail. Il campione in carica ha piazzato il miglior crono in assoluto dei tre giorni di test in 1’54″810, rivelandosi l’unico a scendere sotto il muro di 1’55”.

Il maiorchino ha confermato di aver trovato il feeling ideale con le gomme Michelin e la centralina unica. Sarà vero che gli inseguitori sono più vicini, ma Lorenzo ha scavato il vuoto dietro di sè nella classifica dei tempi, costruendo un gap di oltre mezzo secondo alle sue spalle.

“E’ stata una giornata molto positiva, perché abbiamo migliorato di molto il nostro tempo sul giro e abbiamo fatto una simulazione di gara completa, che è stato molto buono, perché ho fatto pochi giri in 1’55” anche senza il migliore pneumatico anteriore – ha detto Jorge Lorenzo -. Con quello più morbido, con cui si potrebbe essere molto più veloce, abbiamo avuto qualche problemino. Questo pneumatico non sarà probabilmente disponibile nel fine settimana di gara, perché la Michelin sta progettando di cambiare il suo stanziamento di pneumatici con un pneumatico che è un po ‘più difficile e uno che non è così difficile come quella che ho usato per la simulazione. Con il pneumatico intermedio sul lato anteriore avrei potuto girare ancora più veloce, quindi sono felice con il giro più veloce e la simulazione e siamo pronti per essere competitivi per la gara”.

Soddisfatto anche il team director di Movistar Yamaha, Massimo Meregalli, che guarda con fiducia alla prima gara in programma fra due settimane: “Gli ultimi tre giorni sono stati molto importanti, quindi siamo felici che tutta la prova è stata positiva… Salvo il piccolo incidente di Valentino tutto è andato liscio, il giro più veloce di Jorge e la simulazione di gara ci danno una buona spinta di fiducia per il primo Gran Premio… Il nostro obiettivo – ha concluso Meregalli – è quello di iniziare la stagione allo stesso modo abbiamo iniziato il campionato l’anno scorso”.