MotoGP, Test Qatar: Ducati in difficoltà con le gomme nuove

Andrea Iannone
Andrea Iannone (©Getty Images)

La prima giornata di test in Qatar si chiude in maniera positiva per il team Ducati, con Andrea Iannone che piazza il 4° crono e Andrea Dovizioso il 7°. Il pilota di Vasto ha chius il suo best lap in 1’56″119 a sei decimi dal leader provvisorio Jorge Lorenzo, mentre il Dovi dista 9 decimi dalla vetta.

La Casa di Borgo Panigale ha fatto un piccolo passo avanti nello sviluppo della Desmosedici GP rispetto all’ultimo test in Australia, ma resta ancora tanto lavoro da fare: “Tutto sommato la giornata di oggi è andata bene, perché siamo riusciti finalmente a lavorare molto e a trovare le risposte che cercavamo – ha detto Andrea Iannone -. Abbiamo potuto valutare le due varianti di telaio che abbiamo a disposizione per la mia Desmosedici GP e questa è una cosa molto importante in vista della prima gara, ma anche per il futuro. Oggi ci siamo concentrati a girare a lungo lavorando con calma: la mia squadra è in grande forma, e dobbiamo continuare così nei prossimi due giorni di test, ma soprattutto io dovrò riuscire a capire come sfruttare al meglio le gomme nuove, perché per il momento riesco a girare forte solo con le gomme che hanno fatto molti giri”.

Andrea Dovizioso lamenta ancora qualche difficoltà con le gomme Michelin ma sembra essersi proiettato sulla strada giusta: “E’ stato un giorno produttivo anche oggi, su una pista molto diversa da Sepang e Phillip Island. Questi pneumatici sono particolari: ogni volta bisogna adattarsi e quindi ci vuole un po’ di tempo perché più giri e più vai forte – ha detto il forlivese -. Infatti avevo una gomma da venti giri quando ho fatto il mio miglior tempo, all’ultimo giro del run, e questa è la conferma che siamo ancora nella fase di adattamento alle caratteristiche delle Michelin. Speriamo nei prossimi due giorni di riuscire a portare a termine tutte le prove che abbiamo in programma per preparare al meglio la nostra prima gara dell’anno”.