MotoGP, Jorge Lorenzo: “Siamo sempre fra i primi tre”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (©Getty Images)

Per Jorge Lorenzo è stato difficile riconfermare il primato nella seconda giornata di test in Qatar: il pilota maiorchino della Yamaha ha chiuso al terzo posto facendosi soffiare la vetta dal solito Maverick Vinales che stupisce ancora. Seconda piazza per la Ducati di Andrea Iannone che finalmente si affaccia ai piani alti della classifica.

Basta poco per scivolare indietro e a quanto pare le gomme Michelin e la centralina unica Magneti Marelli, introdotte a partire da questo Mondiale 2016, stanno sortendo gli effetti sperati per migliorare lo show in pista. Il campione in carica della MotoGP ha faticato a trovare la giusta trazione durante la sessione del giovedì sul circuito di Losail, anche se questo lo ha rallentato di poco.

Jorge ha impressionato impostando il giro più veloce nella fase iniziale, prima di continuare la sua ricerca al set-up ideale e alla fine ha chiuso il day-2 in terza posizione fermando il cronometro a 1’55″535, a meno di un decimo di secondo dal miglior tempo di oggi.

“Oggi è stato un po’ più difficile per noi andare più veloce di ieri, perché la pista sembrava un po’ più scivolosa. Abbiamo provato molte cose per risolvere l’elettronica e le gomme e, anche se non abbiamo fatto grossi miglioramenti, siamo ancora tra i primi tre, che è una buona cosa – ha sottolineato Jorge Lorenzo . Ho anche fatto stint più lunghi per capire il comportamento della moto dopo qualche giro, quindi sono soddisfatto perché ho potuto tenere un ritmo più elevato e ho compiuto più giri rispetto a ieri”.