Formula 1: Ferrari più veloce, Mercedes si nasconde

Ferrari SF16-h Kimi Raikkonen
La Ferrari SF16-H di Raikkonen (©Getty Images)

 

Sul circuito del Montmelò si è conclusa la prima sessione di test ufficiali F1, con la Ferrari in vetta alla classifica dei tempi in tre dei quattro giorni, ma con la Mercedes che resta la grande favorita pur lavorando dietro le quinte. Il dubbio, quasi certezza, è che la scuderia tedesca non abbia mostrato il vero potenziale della W07 Hybrid.

Tra una settimana si ritorna in pista per la seconda e ultima sessione di test ufficiali. stesso circuito, stesso numero di giornate. Ma vedremo sicuramente delle monoposto più veloci e aggiornate, con nuove componenti in vista dell’inizio del Mondiale di F1 in programma a Melbourne il prossimo 20 marzo. Ferrari e Mercedes si contenderanno il titolo iridato, ma la sincera speranza è che sia una stagione avvincente, combattuta gara dopo gara.

Ai box Ferrari regna grande ottimismo e il presidente Sergio Marchionne ha ribadito l’obiettivo finale: “Lavoreremo senza sosta per far tornare la Ferrari campione del mondo, investendo dove necessario. Nel 2015 abbiamo fatto un passo decisivo nella giusta direzione. Abbiamo fatto grandi cambiamenti nella squadra, portando il quattro volte campione del Mondo Sebastian Vettel a bordo di una delle due nostre vetture e prendendo come team principal un veterano della Formula 1 come Maurizio Arrivabene – ha spiegato Marchionne -. Abbiamo conquistato 16 podi, tra cui tre vittorie, e nel Campionato del Mondo Costruttori siamo arrivati secondi. Ma questo non è sufficiente”.

Nella pausa invernale i tecnici di Maranello hanno lavorato senza sosta, ma quelli della Mercedes non sono rimasti certo a guardare, potendo contare su risorse economiche e umane di eccellenza. Nei primi quattro giorni di prove la monoposto tedesca non ha avrà forse brillato in termini di velocità, ma ha girato più di ogni altro team, per un totale di oltre 3.000 km, 674 giri, quasi il doppio di quelli messi a segno dalla Ferrari SF16-H, per mettere la vettura sotto sforzo e trovare eventuali problemi. Ma nulla, la Mercedes W07 Hybrid è risultata impeccabile ed ora è solo questione di dettagli.

E poco conta che gli avversari della Ferrari siano primi dopo i test in terra catalana: “L’affidabilità della vettura è stata semplicemente incredibile. Ci sentiamo forti, solidi, più si va avanti e più rendo conto di non aver mai visto niente di simile – ha commentato Lewis Hamilton dopo i primi test -. I tecnici hanno fatto un lavoro incredibile. Dopo due vittorie mondiali di fila sarebbe stato facile perdere la concentrazione e invece hanno fatto un lavoro migliore di prima”. Per trarre le prime conclusioni non resta che attendere il Gran Premio d’Australia del 20 marzo. Solo allora la Mercedes non potrà più nascondersi…

 

L.C.