MotoGP, Maverick Vinales: “Tra i primi sei in ogni gara”

Maverick Vinales
Maverick Viñales (©Getty Images)

Maverick Viñales ha stupito tutti già nel 2015 ottenendo il titolo di ‘Rookie of the Year’, conquistando la prima fila in Catalunya e il 6° posto nel GP di Phillip Island. Nei primi test prestagionali del 2016 ha confermato i buoni propositi e il team Suzuki sta già pensando come blindare il suo giovane gioiello spagnolo.

In molti sono pronti a scommettere su Maverick Vinales che più volte ha dimostrato di poter tenere il passo dei big, ma molto dipenderà dal grado di competitività della GSX-RR che rispetto all’anno scorso ha già compiuto un bel salto in avanti. “Fisicamente mi sento bene inoltre girare a Phillip Island mi aiuta sempre. Si tratta di un circuito che conosco e che mi piace tantissimo; credo che conti tanto per fare buoni risultati”, ha detto il rider spagnolo ai microfoni di Motogp.com.

Nella seconda giornata di test in Australia Vinales ha persino messo tutti in riga segnando il miglior crono, un risultato che infonde fiducia alll’intera squadra di Hamamatsu. “Questo risultato ha dato alla squadra tanta motivazione in più per il Qatar inoltre, nonostante il maltempo, abbiamo provato molte cose sia con il nuovo telaio sia con la nuova elettronica. Stiamo ancora sistemando i dettagli, in pratica la parte più importante per raggiungere l’assetto ottimale”.

A breve arriverà anche il nuovo cambio seamless che potrebbe fargli guadagnare ulteriori decimi preziosi sul giro e probabilmente farà il suo ingresso negli ultimi test in Qatar in programma la prossima settimana: “Personalmente mi sento più maturo e pronto dopo il mio periodo da rookie nel 2015 – ha confessato Maverick Vinales -. Ora vogliamo i risultati, ovviamente i migliori. Riesco a spiegare meglio le mie esigenze ai tecnici e riusciamo a trovare le soluzioni più velocemente. Sono molto felice di essere con Suzuki”. E per il 2016 si pone obiettivi ambiziosi: “L’obiettivo che ci siamo prefissati è arrivare tra i primi sei ogni gara, quindi, speriamo di finire almeno una gara sul podio”.