F1, Flavio Briatore: “Farebbe male vedere Schumacher così”

Flavio Briatore (Getty Images)
Flavio Briatore (©Getty Images)

Flavio Briatore conosce bene Michael Schumacher per aver vinto insieme a lui due titoli mondiali in Formula1 ai tempi in cui lavoravano per la Benetton. Il manager piemontese credeva molto nel talento del pilota tedesco e non ci pensò su due volte nell’ingaggiarlo. Scelta vincente e abbiamo visto tutti cosa è stato capace poi di vincere Schumi.

Oggi sia Flavio Briatore che Michael Schumacher sono lontani dalla F1. Il primo dopo lo ‘Scandalo Piquet‘ non ricopre più alcuna carica ed è saltuariamente ospite nel paddock; il secondo purtroppo lotta per sopravvivere nella villa di Gland in Svizzera dove un’equipe di esperti sta cercando di aiutarlo nel recupero dopo il grave incidente sulla pista da sci di Meribel (Francia) il 29 dicembre 2013.

 

Flavio Briatore su Michael Schumacher e la F1

Nell’intervista concessa a Gr Parlamento, il noto imprenditore italiano ha spiegato la sua volontà nel non andare a trovare Michael Schumacher per constatare le sue condizioni: “Voglio ricordarlo com’era, mi farebbe troppo male vederlo com’è adesso. Non servirebbe a niente andarlo a trovare, preferisco tenere le fotografie di lui che ho nella mia mente”.

Flavio Briatore si è poi espresso in maniera molto critica per quanto riguarda la Formula1 attuale, che lui considera ormai un business rotto e che non cattura più l’interesse dei tifosi: “Più aumenti i budget, più aumenti la tecnologia, più hai gare che non sono interessanti. Ci sono divari tecnici incredibili, è un campionato del mondo degli ingegneri”.

La sua ricetta per migliorare la situazione della F1 abbastanza chiara e drastica: “E’ necessario cambiare i regolamenti e renderli più semplici, avere macchine che siano simili al 90%, diminuire i costi del 70% e avvicinare i team poveri e quelli ricchi dato che oggi il 70% dei ricavi va ai top team e agli altri restano le briciole”.

Infine per quanto riguarda la Ferrari e un possibile ritorno ai vertici come concorrente della Mercedes per la vittoria del titolo mondiale, Flavio Briatore ha detto: “Darebbe interesse al campionato ma è difficile che superi la Mercedes: posso diminuire il gap ma non si può recuperare una distanza così grande in soli due mesi”.