Toyota richiama 2,87 mln di veicoli, cinture di sicurezza pericolose

Toyota Rav4
Toyota Rav4 (©Getty Images)

La casa giapponese Toyota richiamerà 2,87 milioni di auto nel mondo per un potenziale problema alle cinture di sicurezza: secondo i tecnici le cinture di sicurezza potrebbero venire a contatto con il telaio del cuscino del sedile in caso di incidente frontale grave. In tal caso le cinture di sicurezza potrebbero causare lesioni ai passeggeri sui sedili posteriori senza trattenerli in modo corretto.

Nel maxi richiamo Toyota saranno coinvolti soprattutto i Suv Rav4 fabbricati tra il 2006 e il 2012 e Rav4 Ev  (venduti solo in Giappone) realizzati tra il 2012 e il 2014 per un totale di oltre 1,1 milioni di esemplari. Il richiamo comprende 1,33 milioni di unità in circolazione nel Nord America, 434.000 in Cina e 177.000 in Giappone. In Europa la campagna di richiamo interesserà 625.000 RAV4, uno dei fuoristrada più apprezzati al mondo.

L’azienda nipponica ha già avuto alcune segnalazioni al riguardo, dove al termine di un incidente frontale la parte metallica delle cinture di sicurezza ha tagliato la cintura impedendo l’azione a tutela del passeggero. Vita dura per i possessori di queste auto e di quelli che si vedranno costretti ad un salto in officina in seguito allo scandalo Volkswagen.