MotoGP Phillip Island, Jorge Lorenzo: “Abbiamo un problema”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (©Getty Images)

Se a Sepang c’era stato un dominio evidente di Jorge Lorenzo, a Phillips Island la musica sembra essere decisamente cambiata. Nella seconda giornata di test in Australia il maiorchino si è classificato terzo, seppur di poco dietro a Maverick Vinales e Marc Marquez con Valentino Rossi appena dietro.

Il maltempo ha concesso una tregua rispetto a ieri e così i vari team hanno potuto proseguire il lavoro di sviluppo delle rispettive moto, sperando che anche domani ci sia il sole e non piova nuovamente. E’ troppo importante sfruttare al meglio queste sessioni per presentarsi poi in forma all’inizio del nuovo campionato MotoGP 2016 che scatterà in Qatar il 20 marzo.

 

Jorge Lorenzo non soddisfatto al 100%

Jorge Lorenzo ai microfoni di Sky Sport ha espresso le proprie considerazioni ai microfoni di Sky Sport: “C’è stata una grande evoluzione. Abbiamo lavorato bene. Però siamo ancora lontano da quello che mi piacerebbe sentire sulla moto in questa pista. Nel test di Sepang ero andato forte fin da subito, invece qua abbiamo trovato dei problemi di stabilità soprattutto davanti e dobbiamo trovare la soluzione per domani per andare molto meglio. Fisicamente è dura. Ho avuto un ritmo costante con un’elettronica meno sofisticato e un pneumatico che cala di più rispetto all’anno scorso”.

Lo spagnolo della Yamaha ha qualche problema da risolvere quindi e non sembra sereno come a Sepang. Si aspetta delle risposte dal suo team per essere maggiormente competitivo in sella a una moto che ancora non sta sentendo sua al 100% sul tracciato di Phillip Island. Se il tempo lo permetterà, domani ci sarà la grande occasione per fare uno o più step in avanti. La Honda si è dimostrata forte in Australia e dunque la Yamaha deve cercare di chiudere il test davanti alla storica rivale, come avvenuto in Malesia.