MotoGP, Chris Vermeulen: “Valentino Rossi si gioca ogni carta”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (© Getty Images)

 

E’ noto ormai che Valentino Rossi sta lavorando ai test MotoGP di Phillip Island per la prima volta con Luca Cadalora in veste di “tutor”. “Ciò può essere utile”, dice l’ex pilota (oggi commentatore tv) Chris Vermeulen.

 

La strategia del Dottore

Dopo la conferma della collaborazione tra Valentino Rossi e Luca Cadalora, l’australiano Chris Vermeulen, 33 anni, campione mondiale Supersport nel 2003 e attuale commentatore esperto di MotoGP oer la tv australiana Fox Sports, hga confidato a Speedweek.com le sue impressioni. E il giudizio della scelta fatta dal Dottore è più che positivo.

“Quando sei ai massimi livelli non puoi permetterti di sbagliiare nulla”, ricorda Vermeulen, quindi “se è utile serve, fa bene a usarlo. Gli altri piloti fanno la stessa cosa. Jorge Lorenzo ha Wilco Zeelenberg al suo fianco, e da quest’ultimo si fa seguire in pista. Marc Marquez si è avvalso di Emilio Alzamora. Gli ex-piloti vedono in pista cose che nessun altro riesce a vedere”.

Valentino è una leggenda, che ha fatto di tutto e di più nel corso degli anni e battutot un record dopo l’altro – continua l’australiano – . Al momento è tra i primi 4, ma risulta il più lento”.

Ma siccome l’obiettivo del Pesarese è conquistare nuovamente il titolo iridato, “fa bene a usare tutto ciò che lo aiuta”, sostiene Vermeulen riferendosi ancora a Cadalora. “I due vanno d’accordo – spiega – sono amici e sono sulla stessa lunghezza d’onda. Se la cosa funziona, porterà sicuramente a nuovi sviluppi”.

Rossi intende approfittare di questa ulteriore opportunità per rifarsi della sconfitta di misura subìta nel 2015? “Sicuramente”, risponde Vermeulen. “Ci ha mostrato l’anno scorso quale sia la sua determinazione. Vuole vincere, su questo non c’è dubbio. Vuole vincere ogni anno. Ma gli altri ragazzi non sono lenti. Così Vale si gioca ogni carta a sua disposizione”.