MotoGP, Andrea Iannone: “Voglio migliorare il 5° posto”

Andrea Iannone
Andrea Iannone (©Getty Images)

La seconda giornata di test a Phillip Island vede Andrea Iannone al 7° posto, con una gap di 0,7 secondi dal miglior crono di giornata stabilito dalla Suzuki di Maverick Vinales. Il pilota abruzzese della Ducati ha migliorato il feeling con la Desmosedici GP16 abbinata alle nuove gomme Michelin e alla centralina unica Magneti Marelli che hanno fatto il loro esordio regolamentare già a Sepang.

Andrea Iannone ha potuto provare diverse componenti nel day 2 australiano e domani conta in un’altra giornata di bel tempo per proseguire il lavoro con la Rossa, prima dell’ultimo test in Qatar in programma a metà marzo. “Per fortuna oggi abbiamo avuto il sole. Spero sia così anche venerdì, perché è molto importante poter continuare questo lavoro e imparare a capire meglio la moto – ha dichiarato il pilota di Vasto -. Abbiamo lavorato bene oggi con la nuova Ducati, perché la sensazione è migliorata e questo è molto importante. Oggi abbiamo lavorato principalmente sul set-up. Perché a Sepang ci siamo concentrati principalmente sulle gomme perché c’erano nuove mescole”.

Per Andrea Iannone sarà la seconda stagione in sella alla Ducati ufficiale e vive l’anteprima mondiale con maggior serenità rispetto all’anno scorso, quando ha esordito con la GP15: “L’atmosfera nella squadra è perfetta. Ho un sacco di sostegno da parte di Ducati e di ogni membro del team ai box – ha aggiunto -. Questo è unico. Il nostro obiettivo per il 2016 è quello di migliorare ulteriormente le prestazioni. Voglio migliorare il mio quinto posto dello scorso anno. Questa è la mia priorità. Ma non sento alcuna pressione. Voglio aumentare passo per passo. Attualmente, i tempi sul giro non sono particolarmente importanti. Dobbiamo essere pronti al GP del Qatar, questo è quello che conta… Il feeling con la nuova moto non è ancora perfetto – ha concluso Iannone -, ma miglioriamo giro dopo giro”.