Valentino e Marquez, faccia a faccia a Phillip Island

Non si è verificato nel GP di Valencia 2015, nè nel test dei giorni successivi all’ultima gara della scorsa stagione. Ma in una ‘noiosa’ giornata di prove a Phillip Island, fortemente condizionata dal maltempo. Valentino Rossi e Marc Marquez si sono ritrovati faccia a faccia sul tracciato australiano, là dove secondo il pesarese sarebbero iniziati i suoi dubbi sul pilota di Cervera.

A distanza di mesi era inevitabile ritrovarsi a poca distanza in pista. Non è capitato nel corso di un Gran Premio, ma in Australia, nel day dei test IRTA prestagionali, dove la pioggia ha reso quasi impossibile portare a termine i lavori in programma. Un faccia a faccia alla curva 6, gli occhi si sono incrociati, ma non ci sono stati gesti. Il pilota della Honda passa avanti in quanto viaggiava già a buon ritmo, mentre Valentino Rossi era ai primi giri e stava riscaldando le gomme.

Alla fine della giornata poco conta la classifica, ma il Dottore si piazza davanti a Marc Marquez e Jorge Lorenzo, in attesa che domani le condizioni meteo siano migliori e si possa provare sull’asciutto. “Ho passato quasi tutta la giornata nel box, l’Australia ci ha proposto dieci stagioni diverse in poche ore – ha commentato Rossi al termine della giornata -. Però non è stato un giorno proprio buttato via, ho fatto una ventina di giri sul bagnato, una decina sull’asciutto e abbiamo capito dove lavorare”.

Marc Marquez ha chiuso in 12esima posizione con buone sensazioni: “Questo primo giorno in Australia è andato bene, ma il tempo ha reso le cose difficili. Abbiamo provato gomme da bagnato sui primi due percorsi oggi e mi sentivo abbastanza comodo, con un sacco di grip al posteriore”. La sfida tra i due ex compagni è soltanto rinviata…