MotoGP, Cal Crutchlow: “Nessuno può battere Lorenzo”

Cal Crutchlow
Cal Crutchlow (©Getty Images)

Il pilota LCR Honda Cal Crutchlow è impressionato dalla prestazione di Jorge Lorenzo nella prima sessione di test a Sepang di inizio febbraio. Un’eventuale riconferma del maiorchino a Phillip Island nella tre giorni di prove potrebbe rappresentare un campanello d’allarme per tutti gli altri piloti, compresi Marc Marquez e Dani Pedrosa con le RC213V ufficiali.

Nella terza giornata di test a Sepang il campione del mondo è sceso sotto il muro dei 2’00” mostrando di essersi adattato perfettamente alle gomme Michelin e alla centralina unica meglio di ogni altro pilota. Alle sue spalle solo il compagno di squadra Valentino Rossi con un secondo di gap. Sono dati provvisori che attendono conferma dal 17 al 19 febbraio sul circuito di Phillip Island, dove si terrà la seconda sessione di test ufficiali, ad un mese dagli ultimi test in Qatar e dall’inizio del Mondiale della MotoGP.

In Malesia Jorge Lorenzo si è piazzato al vertice nel day 1 e day 3, surclassato solo da Danilo Petrucci nella seconda giornata. Ma lo spagnolo iridato si è sempre dimostrato il migliore sul passo gara e il copione del ‘Martillo’ è uno spettro che gli avversari vogliono e devono scongiurare. A cominciare dal prossimo test australiano dove le temperature potrebbero rivelare sorprese e in molti avranno assunto maggior fiducia con le rispettive nuove moto.

Eppure il pilota Honda Cal Crutchlow scommette che il binomio Lorenzo e Yamaha YZR-M1 possa rivelarsi inossidabile e inattaccabile per ogni avversario: “Guida ad occhi chiusi, il che è molto preoccupante per tutti. Devo essere realistico. Per me sarà difficile sfidarlo nella lotta per il titolo mondiale. Questo non vuol dire che io non ci proverò. E’ molto veloce ma voglio chiudere il gap – ha aggiunto il rider britannico in un’intervista a Speedweek.com -. L’ho sconfitto una volta e posso farlo di nuovo. Attualmente ha un passo gara che lo rende incredibilmente veloce”.