MotoGP, Marc Marquez: “Honda nella giusta direzione”

Marc Marquez Dani Pedrosa
Marc Marquez e Dani Pedrosa (©Getty Images)

Giornata importante quella di oggi in casa Honda. E’ stata infatti presentata la moto con cui Marc Marquez e Daniel Pedrosa correranno il campionato MotoGP 2016.

Una presentazione avvenuta in Indonesia e già dopo che si sono disputati i primi test pre-stagione a Sepang. Una scelta diversa rispetto a quella della Yamaha, che ha mostrato al pubblico la propria moto prima dell’appuntamento in Malesia.

Marc Marquez ha rilasciato queste dichiarazioni nel corso dell’evento odierno: “Sono sempre sorpreso di quanto incondizionatamente la gente qui in Indonesia ami la MotoGP ed è stato un onore per noi a svelare la RC213V davanti a tanti appassionati. Ora, in Australia, continueremo il nostro programma di test. Non vedo l’ora, perché già in occasione dell’ultima prova a Sepang abbiamo fatto alcuni passi nella giusta direzione. ”

Lo spagnolo sembra essere dunque ottimista in vista del prossimo test di Phillip Island. E anche Daniel Pedrosa sembra sembra esserlo: “Durante la presentazione di oggi ero molto orgoglioso di far parte del Repsol Honda Racing Team – ha detto – Sono fisicamente in ottima forma e non vedo l’ora di correre. E ‘certamente un grande vantaggio provare in questo pre-campionato su tre piste con caratteristiche molto diverse. Questo ci aiuterà a comprendere meglio il funzionamento del motore, dell’elettronica e delle gomme”.

Non sono mancate poi le dichiarazioni di Shuehi Nakamoto, vicepresidente HRC: “L’Indonesia è diventato un mercato importante per Honda e Repsol. L’entusiasmo dei fan indonesiani è straordinario, meritano di essere in grado di vedere la MotoGP dal vivo”. Dopo ha così proseguito: “Nella prossima settimana avremo tre giorni di test importanti in Australia per Marc e Daniel. Lavoreremo ancora lì molto duramente per migliorare la nostra conoscenza del software e le caratteristiche dei nuovi pneumatici Michelin. Inoltre, si continuerà con lo sviluppo del motore. Sono fiducioso”.