MotoGP, Valentino Rossi: “Prime gare decisive per il futuro”

Valentino Rossi (© Getty Images)
Valentino Rossi (© Getty Images)

Valentino Rossi nel 2016 andrà alla caccia del decimo titolo mondiale, sfuggitogli al fotofinish nello scorso campionato di MotoGP, caratterizzato da tante polemiche nate per l’atteggiamento di Marc Marquez e la reazione del nove volte campione del mondo.

Questa stagione potrebbe anche essere l’ultima del Dottore nel Motomondiale. Il suo contratto con la Yamaha scade a fine anno ed è ancora presto per capire quale sarà il suo futuro.

Sandro Donato Grosso, noto giornalista sportivo, è andato ad intervistarlo per Sky Sport cercando di capire meglio quali siano la intenzioni del pilota di Tavullia: “A fine 2016 mi scade il contratto, quindi dovrò decidere se continuare altre due stagioni o meno. Se continuo, lo faccio per due anni perché funziona così adesso con i contratti. Se la Yamaha mi dice che vuole continuare, lo si fa per due stagioni. Sennò diventa un problema”.

Il rider numero 46 della Yamaha è andato poi più nel dettaglio nello spiegare come verrà presa la sua decisione: “Sarà come il 2014, quando dissi che avrei guardato le prime gare per capire se proseguire. Normalmente un pilota dovrebbe decidere a Valencia (ultimo GP del campionato, ndr) con calma. Invece il mercato inizia prima, quindi dovrà vedere le prime 5-6 gare e poi cominciare a ragionare”.

A Barcellona sia Valentino Rossi che Jorge Lorenzo hanno dichiarato di voler chiudere la carriera in Yamaha. Sandro Donato Grosso domanda al Dottore a quale dei due bisogna più credere: “Probabilmente di più a me (ride, ndr), però magari a tutti a due”.

C’è molta curiosità di vedere cosa deciderà di fare il pesarese per il 2017, noi di Tuttomotoriweb.com abbiamo di recente azzardato alcune ipotesi, ma adesso è comunque presto per capire cosa succederà. Le prime gare del campionato MotoGP 2016 saranno decisive, lo ha detto lui stesso e non ci rimane che attendere quindi.