Michael Schumacher, l’ex manager: “La gente merita la verità”

Michael Schumacher
Michael Schumacher (©getty images)

Michal Schumacher continua ad essere curato presso la sua villa svizzera di Gland e si spera nel miracolo dopo il terribile incidente sulla pista da sci di Meribel nel dicembre 2013. Willi Weber, ex manager del sette volte campione del mondo di Formual1, è tornato a parlare dell’argomento dopo averlo fatto poco tempo fa.

Ai tempi aveva evidenziato quanto fosse preoccupante il silenzio della famiglia dell’ex pilota tedesco in merito alle sue condizioni di salute. Un concetto che ha ripetuto anche nella più recente intervista rilasciata alla rivista di gossip europeo Gala. A suo avviso la gente ha diritto di sapere qual è la situazione reale di Michael Schumacher: “Credo che i fan sarebbero contenti di ricevere messaggi veritieri sul suo stato di salute. Sarebbe importante soprattutto per le persone con cui Michael ha lavorato in tutti questi anni. Sicuramente affronterebbero e vivrebbero meglio questa situazione“.

Allo stesso Willi Weber è impedito di vedere l’ex fenomeno della Ferrari, è la moglie Corinna a decidere chi può accedere presso la villa di Gland: “Soffro come un cane nel non poter vedere Michael. Spero solo che un giorno mi squilli il telefono e che sia lui, invitandomi a discutere a casa sua come ai vecchi tempi“.

La famiglia di Michael Schumacher continua a mantenere molta segretezza sulle condizioni del loro caro, che ogni giorno lotta per riuscire a tornare a una vita che sia la più normale possibile. A curarlo c’è un’equipe di specialisti che si occupa di lui quotidianamente. Negli ultimi giorni è emerso che le cure costano circa 10 milioni di euro all’anno, somma che per ora non pesa troppo sull’enorme patrimonio dell’ex pilota. Speriamo che i trattamenti a cui viene sottoposto lo portino a una guarigione al più presto. Tutti incrociano le dita per lui.