MotoGP: a “battesimo” la nuova Aprilia RS-GP 16

Stefan Bradl
Stefan Bradl (© Getty Images)

 

La nuova Aprilia RS-GP 16 che scenderà in pista per il mondiale 2016 della MotoGP ha finalmente un “volto”. La macchina, frutto del rinnovato progetto di Romano Albesiano, è stata immortalata sul circuito di Aragon con il collaudatore Mike di Meglio.

 

La prova del fuoco

L’attesa della nuova Aprilia RS-GP 16 è finalmente terminata. Il modello concepito e progettato per il Motomondiale 2016 della classe regina è sceso in pista ad Aragon, con il collaudatore Mike Di Meglio, per uno shake down, uno “svezzamento” utile a verificare il corretto funzionamento di tutte le componenti.

E a quanto pare Di Meglio è rimasto piuttosto soddisfatto della performance e delle sensazioni ricavate dal nuovo modello che accompagnerà la Casa di Noale nell’avventura del Motomondiale (sia a livello di telaio che sia di motore). Il francese è stato poi costretto a interrompere l’attività per una frattura al gomito, ma il lavoro è proseguito con i collaudatori Aprilia.

Vale la pena di ricordare che l’Aprilia RS-GP 16 è interamente frutto del primo, inedito progetto sviluppato dalla gestione di Romano Albesiano: la nuova moto non è una semplice evoluzione della RS-GP di derivazione Superbike usata per il Campionato 2015. La ciclistica rivoluzionata e il motore V4 controrotante con una ‘V’ molto stretta e scarico sdoppiato – a destra e sotto al codone – ne fanno un modello più “filante” e slanciato, con cui l’Aprilia cerca il rilancio per la prossima stagione.

Il responsabile Romano Albesiano non nasconde la propria soddisfazione: “È una grande emozione, siamo partiti da un foglio bianco per questa che è la prima vera MotoGP totalmente pensata, progettata e realizzata da Aprilia, in ogni sua parte – ha detto ai giornalisti dopo la prova – . I primi riscontri, anche se si è trattato solo di uno shake down per verificare il corretto funzionamento delle parti, sono positivi. Mi dispiace della scivolata che ha messo fuori causa Mike dopo il primo giorno, speriamo di riaverlo al più presto in sella”.

L’appuntamento per la prima prova in pista è in Qatar con i piloti titolari dal 21 al 23 febbraio, cui seguiranno gli ultimi test prestagionali, sempre a Losail, dal 2 al 4 marzo (Per ottimizzare lo sviluppo, l’Aprilia ha deciso di saltare la sessione collettiva nella lontana trasferta di Phillip Island, dal 17 al 19 febbraio prossimi). La coppia di piloti, gestiti dal team Gresini, sarà formata dal tedesco Stefan Bradl e dallo spagnolo Alvaro Bautista.