F1, Ferrari accende il motore della nuovo monoposto

Ferrari F1
©Getty Images

La nuova monoposto Ferrari denominata “progetto 667” è stata assemblata in vista della presentazione che dovrebbe tenersi venerdì 19 febbraio, quando finalmente Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel toglieranno i veli da quella che potrebbe essere la vettura iridata. Dopo i passi da gigante del 2015 in molti si attendono un sorpasso della Rossa ai danni della Mercedes campione del mondo da due anni.

Nella nuova GES di Maranello gli uomini della Scuderia di Maranello hanno completato i lavori di montaggio della vettura 2016 e sarà sottoposta a verniciatura prima della presentazione ufficiale online prevista per la prossima settimana e dell’esordio nei test di Barcellona previsto per lunedì 22. Secondo alcune indiscrezioni vedremo una livrea con maggior presenza del colore bianco e una bandiera tricolore più visibile. Non bisogna dimenticare che la Ferrari sarà in pista già il 21 febbraio per il ‘Filming day’ dove potrà percorrere 100 km con alcune limitazioni.

In base alle intuizioni degli esperti la Ferrari ‘667’ dovrebbe presentare un muso più corto della SF15-T e la sospensione anteriore dovrebbe essere modificata, abbandonando quella di tipo pull-rod a favore di una sospensione push-rod, che permetterà più agevolmente di lavorare sul set-up della vettura. Aggiornamenti riguarderanno anche la parte centrale, con lo spostamento di diverse componenti nell’area Power Unit, in modo da ridurne le dimensioni e avere un posteriore più stretto, così da ottenere una migliore aerodinamica. Ma il punto decisivo è che i tecnici sarebbero riusciti durante l’inverno a chiudere il gap con la Mercedes raggiungendo i 900 CV di potenza della Power Unit.

Superato questo test finale con buoni risultati, pare che il motore si sia acceso al primo tentativo, la monoposto verrà nuovamente smontata e successivamente riassemblata per il ‘Filming day’ previsto a Barcellona il 21 febbraio. Non resta che attendere ancora qualche giorno per capire se la Rossa di Maranello sarà alla pari con le Frecce d’Argento sin dal primo Gran Premio a Melbourne in programma a metà marzo.