Chaz Davies: “Stoner in SBK? Ok, ma niente gare!”

Chaz Davies
Chaz Davies (© getty images)

 

La possibilità che Casey Stoner, tester di lusso, aiuti Ducati nelle prove della Panigale per il campionato mondiale delle derivate di serie ha suscitato un generale entusiasmo nell’ambiente del motociclismo sportivo. Ma c’è chi, come Chaz Davies, pone alcuni “paletti”.

 

Un “freno” all’australiano

Il britannico Chaz Davies non è che l’ultimo pilota in ordine di tempo a essersi detto contento di poter ritrovare in “famiglia” l’australiano Casey Stoner: “Sono stato sorpreso dei suoi test a Sepang, tutti sappiamo che Casey ha un talento incredibile ma quando passi tanto tempo lontano dalla MotoGP e dalle gare tornare e raggiungere il limite non è facile”, ha dichiarato il centauro, come riporta Crash.net.

“Mi aspettavo che fosse competitivo, ma qualche decimo più lento – ha poi aggiunto Davies – . Sono felice che Stoner provi la SBK, può essere solo un vantaggio perché siamo una squadra e può aiutare sia me che gli ingegneri. Casey è un pilota che raggiunge il limite della moto molto velocemente, gli bastano 3 o 4 giri. Le sue informazioni sono sempre precise e sono curioso di sentire le sue impressioni”. “Ma che sia solo un test, niente gare!”, ha però precisato il pilota, come a porre un “limite” alle ambizioni del collega australiano.

L’arrivo di Stoner in SBK non sarà imminente: il campionato inizierà infatti a fine febbraio a Phillip Island e proprio in quel periodo Casey sarà in Qatar alle prese con i test della Desmosedici MotoGP. Ma chissà che, al momento opportuno, l’australiano non torni a sorprendere tutti con uno dei suoi colpi di scena…