MotoGP, Zeelenberg: “Jorge Lorenzo al top con Michelin”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (©Getty Images)

Wilco Zeelenberg, il team manager di Jorge Lorenzo, ha spiegato i motivi per cui il campione in carica si sia trovato subito a proprio agio con le gomme Michelin e la centralina unica nel primo test a Sepang, rifilando circa un secondo al compagno di squadra Valentino Rossi e scavando un gap apparentemente incolmabile con gli altri avversari.

In molti si attendevano di vedere i piloti satelliti più vicini ai big, ma finora l’unica grande novità sembra essere il primato assoluto del pilota maiorchino della Yamaha, che sembra galvanizzato dagli pneumatici Michelin: “Sì, Jorges ha trovato un buon feeling con le gomme Michelin – ha detto Zeelenberg in un’intervista a Speedweek.com -. Quando l’anno scorso ha provato a Valencia abbiamo avuto gomme diverse. Sono chiaramente migliorate durante l’inverno. Pertanto anche il motore governa meglio a differenza di Valencia”.

Dal 2016 le moto ufficiali avranno due litri in più di carburante e sul passo gara potrebbe essere un ulteriore vantaggio per Jorge Lorenzo: “Sarà possibile raggiungere una maggiore sicurezza, perché finora spesso abbiamo dovuto regolare il consumo di carburante. Ora non è più un problema”, ha proseguito il team manager del pilota spagnolo. Dopo il trionfo iridato il campione ha reso ufficiale il suo fidanzamento con la modella catalana Nuria Tomas: “Stanno insieme dallo scorso agosto. E quindi non è cambiato. Ha quasi 29 anni, quindi è anche il momento di avere una relazione seria… ma lui è molto concentrato”.

Buona anche la prima sensazione con la nuova azienda Shark che gli fornirà il casco dopo l’addio al marchio HJC a cuasa dei vari problemi riscontrati nello scorso Mondiale: “L’aerodinamica è buona, il casco non si muove, il che è molto importante. Il casco si adatta bene e fornisce un adeguato campo di visibilità – ha concluso Wilco Zeelenbert -. Soprattutto in condizioni di pioggia deve essere perfetto un casco, ma non ha ancora usato il deflettore”.