Meteorite uccide un autista, primo caso nella storia

Il conducente di un autobus è rimasto ucciso da un meteorite mentre era a bordo del veicolo. Inizialmente si pensava ad un attentato terroristico nei pressi dell’università di Vellore, a Sud dell’India, ma poi si è fatta la clamorosa scoperta. Si tratta del primo caso documentato nella storia della Terra di uomo ucciso da un meteorite.

Ad accertare le cause del dramma è stata la polizia indiana che nella buca dell’esplosione ha ritrovato una parte di meteorite, insieme al corpo quasi senza vita dell’autista 40enne. Secondo le prime indiscrezioni rivelate dal Daily Mail l’uomo era in piedi e stava bevendo dell’acqua quando il macigno di roccia spaziale si è schiantato al suolo. Il conducente è stato trasferito nell’ospedale più vicino, ma è deceduto durante il trasferimento.

Un episodio tragico quanto sfortunato se si pensa che secondo gli astronomi esiste una probabilità su 700 mila di essere colpiti da un meteorite.  L’impatto ha ferito tre persone e mandato in frantumi le finestre di un autobus di alcuni edifici vicini. Dopo aver sentito il botto ‘assordante’, gli studenti di una scuola lì vicino si sono precipitati dalle loro classi alla scoperta di un piccolo cratere nel campo all’esterno. I testimoni hanno raccontato di aver visto un oggetto misterioso incandescente che cadeva dal cielo e di aver udito un’esplosione quando ha colpito il suolo.