F1, Andy Cowell: “Mercedes teme anche la McLaren Honda”

Mercedes F1 Team
Mercedes F1 Team (©Getty Images)

Il campionato Formula1 2016 scatterà il 20 marzo a Melbourne, in Australia, e la Mercedes parte sicuramente come favorita dopo aver dominato nei due anni precedenti, in cui Lewis Hamilton si è aggiudicato il titolo.

La Ferrari viene indicata come la principale antagonista, considerati i progressi del 2015 e le tre vittorie di Sebastian Vettel. Ma non sono escluse sorprese. La scuderia di Stoccarda, infatti, non teme solamente il Cavallino Rampante.

Andy Cowell, Managing Director Mercedes AMG High Performance Powertrains, alla ESPN ha chiarito che anche gli altri team sono presi in grande considerazione: “Se guardiamo a ciò che la Ferrari ha fatto nel corso degli ultimi 12 mesi, è notevole. I loro miglioramenti hanno dato credito al loro rimpasto e al loro entusiasmo. Noi ci stiamo chiedendo cosa faremo nel 2016. Nessuno pensa che vinceremo sicuramente, sappiamo che potremmo essere battuti dalla Ferrari. E anche la Honda è una grande minaccia”.

Per quanto riguarda la McLaren, motorizzata Honda, il dirigente Mercedes spiega perché teme l’accoppiata anglo-giapponese: “Honda è venuta qui in fretta e sta imparando, ma sono estremamente determinati e hanno una partnership con la McLaren, che è altrettanto determinata. Sappiamo esattamente come la McLaren lavoro in termini di un approccio basato sui dati, quindi stanno per fare dei grandi progressi”.

Andy Cowell alla fine parla anche della Renault, rientrante ufficialmente come costruttore dopo diversi anni passati a svolgere solo il ruolo di fornitore di motori ad alcune scuderie della F1: “Ha mostrato grande determinazione decidendo di voler essere maggiormente coinvolta in Formula 1 perché invece di essere solo un fornitore di power unit ha ricostituire una squadra. Ci saranno tante storie interessanti di cui parlare”.