MotoGP: la “radiografia” della caduta di Loris Baz

(foto Twitter)
(foto Twitter)

 

Come i lettori di Tuttomotoriweb già sanno, Loris Baz del team Avintia Racing è stato vittima di un bruttissimo incidente durante i test MotoGP di questa settimana sul circuito di Sepang. In pieno rettilineo, la gomma posteriore Michelin (con mescola super-soft) è improvvisamente esplosa, provocando una violenta caduta sull’asfalto del pilota francese e una lunga “strisciata” prima dell’arresto alla fine della corsia dei box.

Fortunatamente, a parte l’enorme spavento, Loris Baz ha riportato solo qualche lieve ferita, tanto che ha potuto subito riprendere le prove della giornata, dopo la decisione da parte della Michelin di ritirare per precauzione da tutti i team la mescola super soft.

 

La dinamica secondo per secondo

A pochi giorni di distanza dall’accaduto, Alpinestars ha pubblicato il grafico che riporta i dati registrati dal sofisticato sistema airbag Tech-Air installato nella tuta del pilota.

Come si evince dall’immagine che vi proponiamo, appena 1,9 secondi dopo la perdita iniziale di controllo, Baz è stato violentemente disarcionato dalla moto. L’airbag ha impiegato esattamente 60 ms per gonfiarsi completamente, scongiurando così il rischio di gravi danni per il pilota a seguito del fortissimo impatto (pari a 29.9 G) sulla spalla sinistra.

L’intero incidente è durato 8,5 secondi e, come accennato, il pilota è riuscito a fermarsi dopo una scivolata di ben 6,6 secondi in pieno rettilineo. Non a caso sul suo profilo Twitter Loris Baz ci ha tenuto a ringraziare “personalmente” il suo airbag…