F1, Montezemolo: “Le notizie su Schumacher non sono buone”

Michael Schumacher
Michael Schumacher (© getty images)

L’ex presidente della Scuderia Ferrari Luca Cordero di Montezemolo ha parlato della difficile situazione di Michael Schumacher dopo l’incidente sugli sci del 29 dicembre 2013. In un’intervista a Giovanni Floris al Quattroruote Day in corso a Milano ha annunciato: “Purtroppo le notizie non sono buone”.

Nel capoluogo lombardo in questi giorni si festeggia il 60° anniversario del mensile automobilistico e tra i tanti ospiti è arrivato anche Luca di Montezemolo, che ha parlato della Ferrari del presente e del passato. A cominciare dal sette volte campione del mondo: “Schumacher? Ho continuamente sue notizie, e purtroppo non sono buone”. Nessun segno di ottimismo trapela dalle sue parole e può ritenersi una fonte attendibile, dal momento che è tra le poche persone che sono davvero in contatto con la famiglia del fuoriclasse tedesco.

“È stato un grandissimo pilota, con lui abbiamo condiviso un lungo tratto di strada umana e professionale, abbiamo avuto anche il piacere di avere i rispettivi figli quasi in contemporanea. Ma la vita è davvero strana – ha proseguito l’ex presidente della Ferrari -. Lui è stato il pilota più vincente con la Ferrari, ha avuto un solo incidente serio in carriera nel 1999 e allora fu colpa nostra, non sua. Purtroppo una caduta sugli sci, accidentale, lo ha rovinato”.

Luca di Montezemolo ha respinto le accuse di chi riteneva Michael Schumacher uno spericolato sugli sci e smentito le false ricostruzioni sull’incidente: “Non è vero che Michael era uno sciatore spericolato, fuori dalla pista è sempre stato prudente. Lo era soprattutto sugli sci”. Infine una battuta sulla Ferrari di oggi: “È una Ferrari diversa dalla mia, è un’altra cosa, ma la seguo ancora. Dopo la mia famiglia, è stata, è e sarà la cosa più importante della mia vita”.