MotoGP, Danilo Petrucci: “Positivo il risultato dei test”

Danilo Petrucci
Danilo Petrucci (© Getty Images)

Il team Octo Pramac Yakhnich chiude con un bilancio più che positivo la prima sessione di test IRTA sul circuito di Sepang. Dopo il miglior crono nel day 2 Danilo Petrucci conclude al 7° posto la terza giornata, mentre il neo arrivato Scott Redding è 9°.

In una giornata iniziata con due ore di ritardo, a causa di una leggera pioggia mattutina che ha bagnato il tracciato, i due piloti hanno confermato di aver trovato subito il giusto feeling con la moto, anche se molto lavoro resta ancora da fare. Ma l’avvio del 2016 è iniziato con il piede giusto per il team satellite della Ducati. Il pilota umbro è stato un po’ sfortunato nell’ultimo giorno a causa di un problema tecnico al motore, giunto dopo appena due giri, costringendolo ai box fino a mezz’ora dal termine, quando ha centrato un ottimo 2:01.217.

“Prima di tutto vorrei ringraziare il mio team. Ieri pomeriggio, a mezz’ora dalla fine della sessione, abbiamo deciso di provare un assetto diverso e i ragazzi hanno ricostruito la moto in 10 minuti: una cosa davvero impressionante – ha detto Danilo Petrucci in una nota ufficiale -. E oggi in pochissimo tempo sono riusciti a mandarmi fuori per fare questo bel giro. Per questo siamo tutti molto contenti anche se la giornata è stata difficile. Se la fortuna ci ha aiutato ieri a trovare il momento giusto per piazzare il giro veloce, oggi invece ci ha girato le spalle. In 8 giri tra mattina e pomeriggio ho avuto due problemi che mi hanno costretto a stare molte ore ai box. Mi è dispiaciuto perchè oggi era il giorno in cui avremmo dovuto fare progressi soprattutto sul passo gara – ha aggiunto Petrux -. Sono contento comunque perchè il risultato dei test è molto positivo. Vado via da Sepang felice e non vedo l’ora di andare in Australia, un circuito che mi piace molto”.

In progressione anche la prestazione del britannico Scott Redding, a pochi millesimi di secondo di distanza da Petrucci e dal pilota ufficiale Andrea Iannone, chiudendo il day 3 con il best lap in 2:01.229: “Sono molto contento di essere stato veloce oggi. Abbiamo provato molte soluzioni sulla moto e siamo riusciti ad ottenere un buon risultato. Credo che la giornata di oggi sia stata forse la più produttiva dei test – ha confessato Redding -. L’obiettivo era quello di trovare velocità e continuità con la gomma usata e se ieri ho girato spesso in 2’03” oggi invece sono riuscito a stare costante in 2’02” e questo mi rende molto felice. Avevo fiducia venendo qui in Malesia anche se questo è un circuito dove di solito faccio fatica. Dopo tre giorni di lavoro mi sento davvero bene e non vedo l’ora di andare in Australia”.